Calcoli renali, la nuova terapia sono i rapporti sessuali

Guida Guida

I calcoli renali possono essere molto dolorosi. Scopri in che modo i rapporti sessuali possono aiutare ad espellerli!

I calcoli renali sono un problema sempre più diffuso. A favorire l'aumento della loro incidenza è anche una maggiore assunzione di proteine attraverso l'alimentazione.

In genere per far fronte alle coliche scatenate dalla loro presenza vengono utilizzati farmaci, da assumere con l'accortezza di bere molta acqua e di camminare, correre o saltellare il più possibile. Se però tutto ciò non fosse sufficiente ad espellerli è necessario intervenire chirurgicamente.

Uno studio condotto al Dipartimento di Urologia del Clinic of Ankara Training and Research Hospital, in Turchia, suggerisce però una possibile alternativa.

I rapporti sessuali facilitano l'espulsione naturali dei calcoli renali presenti nell'uretere

Lo studio turco ha coinvolto 90 uomini e ha previsto che 31 di loro avessero almeno 3 rapporti sessuali ogni settimana.

Ad altri 21 è stato somministrato un farmaco specifico contro i calcoli, e ai rimanenti 23 solo una terapia sintomatica.

Dopo 2 settimane l'84% dei partecipanti appartenenti al primo gruppo aveva espulso spontaneamente i calcoli, quasi il doppio rispetto a quelli che avevano ricevuto la terapia specifica (47%) e più del doppio rispetto a color che avevano ricevuto la sola terapia sintomatica (34%).

Secondo Giorgio Franco, presidente della Società Italiana di Andrologia (SIA), a favorire l'espulsione dei piccoli calcoli localizzati a livello della porzione terminale dell'uretere potrebbero essere i movimenti meccanici durante i rapporti e l'azione delle endorfine, molecole associate alla sensazione di benessere che vengono rilasciate anche durante l'orgasmo.

Una conclusione curiosa”, osserva Franco, che però “deve portare clinici e ricercatori a riflettere su possibili alternative terapeutiche alle attuali”.

Alessandro Palmieri, presidente eletto SIA, ipotizza che anche le donne potrebbero trarre gli stessi benefici.

Secondo i ricercatori turchi, però, il merito non sarebbe di movimenti meccanici ed endorfine, ma dell'ossido nitrico rilasciato durante l'erezione.

Se così fosse i rapporti sessuali aiuterebbero solo gli uomini a liberarsi del calcoli renali.

Foto: niekverlaan
Fonte: Società Italiana di Andrologia  

L'importanza dell'alimentazione

Anche l'alimentazione può aiutare a sconfiggere i calcoli renali. Chi è predisposto alla loro comparsa dovrebbe ad esempio limitare il consumo di cibi ricchi di ossalato, come il rabarbaro, la barbabietola, il gombo, gli spinaci, la bietola, le patate dolci, la frutta secca, il tè, il cioccolato e i prodotti a base di soia. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI