SOS fertilità: il caldo danneggia gli spermatozoi

Guida Guida

Il caldo può ridurre la fertilità maschile. Scopri i suoi effetti sugli spermatozoi!

Troppo caldo può far male alla salute. Lo sa bene chi è soggetto alla disidratazione, problema che può essere aggravato proprio con l'alzarsi della colonnina di mercurio. Avreste però mai pensato che il caldo eccessivo potesse essere il responsabile del calo di natalità registrato in Italia e in altri Paesi occidentali?

L'aumento della temperatura globale potrebbe essere incluso fra le cause dei problemi di fertilità

A suggerirlo è stato uno studio dell'Università di Cambridge che ha rilevato una riduzione del numero di concepimenti nelle giornate in cui le temperature medie superano i 27 °C.

La conferma dell'ipotesi arriva invece dall'Università di Padova, dove un gruppo di ricercatori dell'Unità di Andrologia e Medicina della Riproduzione coordinato da Carlo Foresta ha identificato il meccanismo molecolare alla base del fenomeno.

Foresta e collaboratori hanno infatti individuato un recettore la cui attività viene accesa propria dall'aumento della temperatura.

Nei testicoli un'attivazione significativa di questo recettore, codificato dal gene TRPV1, porta al blocco della produzione di spermatozoi.

Altri dati a disposizione dei ricercatori patavini sono compatibili con l'ipotesi secondo cui il caldo promuoverebbe l'infertilità maschile.

In 15 anni di studi è stato infatti rilevato un aumento delle temperature medie di oltre 1 °C. Nello stesso periodo la produzione di spermatozoi nei pazienti dei ricercatori dell'Azienda Ospedaliera-Università di Padova è diminuita del 15%.

Come spiegano gli esperti, i testicoli sono esposti agli effetti delle variazioni della temperatura ambientale perché si trovano all'esterno della cavità addominale.

Qui, in genere, la temperatura è di circa 2 gradi inferiore rispetto a quella interna al corpo; proprio per questo in caso di mancata discesa dei testicoli è possibile che il numero e la qualità degli spermatozoi diminuisca.

Nelle situazioni più gravi l'aumento della temperatura cui sono esposti i testicoli può portare addirittura ad azoospermia, cioè all'assenza totale di spermatozoi, un buon motivo in più per lottare contro il riscaldamento globale.

Foto © Thaut Images – Fotolia.com
Fonte: AGI

A quale esperto rivolgersi?

Quando l'infertilità è un problema maschile rivolgersi a un andrologo permette di individuare le soluzioni più adatte caso per caso.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI