Donne e salute, le italiane sono le più ipocondriache d'Europa

Guida Guida

Le italiane sono le donne più ipocondriache d'Europa, ma sono più attente alla salute rispetto agli uomini. Scopri cosa hanno svelato le ultime ricerche!

Quando si tratta di salute, le donne italiane sono molto più attente rispetto agli uomini, ma hanno un difetto: sono anche più ipocondriache.

A svelarlo sono i dati raccolti dall'Osservatorio AstraZeneca, secondo cui il 25% delle italiane è attento alla prevenzione, il 55% fa attenzione a seguire una dieta equilibrata e il 51% conduce uno stile di vita salutare.

Insieme a tutti questi pregi, l'indagine ha però svelato anche dei difetti.

Il 57% delle italiane non pratica attività sportiva e il 25% pensa al peggio alla comparsa del primo disturbo

Il 73% delle donne si sottopone almeno una volta all'anno a controlli generali, il 55% ai controlli dal dentista, il 55% a quelli dall'oculista e il 53% a quelli dal ginecologo. Il 49% non dimentica nemmeno gli esami per la prevenzione dei tumori.

In questo quadro virtuoso non mancano però i dati preoccupanti.

Una donna su tre non si sottopone mai o quasi mai a una visita ginecologica

Ma non finisce qui. L'indagine ha infatti svelato che nonostante l'ipocondria diffusa fra le italiane, ben 4 su 5 sopportano stoicamente i malesseri senza modificare di molto le proprie abitudini quotidiane e solo il 19% decide di rimanere a letto perché non sta bene.

D'altra parte, il 38% va subito dal medico quando ha problemi di salute, mentre solo il 25% cerca di capire la causa dei suoi disturbi cercando informazioni su Internet.

Le altre armi sfoderate per combattere la malattia sono amicizia, famiglia e fede

Il 51% si affida completamente agli amici e ai famigliari e il 41% cerca conforto nella preghiera e nella religione.

Secondo Valentina Saffiotti, direttore comunicazione di AstraZeneca Italia, questi dati dovrebbero essere presi in considerazione da "chiunque operi nel sistema salute" con l'unico obiettivo di "ridurre sempre più i comportamenti dannosi per la popolazione, migliorando così la salute delle persone e, indirettamente, la loro qualità di vita".


Foto: © lenets_tan - Fotolia.com
Fonte: Adnkronos

L'importanza dell'attività fisica

 Un esercizio fisico regolare non permette solo di evitare il sovrappeso, ma anche di proteggere la salute da disturbi cronici come le malattie cardiovascolare. Per mantenersi in forma bastano anche solo 30 minuti al giorno di camminate a passo sostenuto.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI