Tumori, i consigli della Settimana Nazionale per la prevenzione Oncologica

Guida Guida

Torna la Settimana Nazionale per la prevenzione Oncologica Riporta. Scopri le regole per sconfiggere i tumori sul nascere!

 Quella dal 16 al 23 marzo 2014 è la XII Settimana Nazionale per la prevenzione Oncologica.

Quest'anno la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT) e la Fondazione Campagna Amica dedicano una particolare attenzione al ruolo preventivo svolto dall'alimentazione 


scegliendo come simbolo dell'iniziativa l'olio extravergine d'oliva, prodotto tipico del Made in Italy e ingrediente fondamentale della Dieta Mediterranea noto per le sue proprietà benefiche per la salute.

Sappiamo bene che le scelte a tavola sono determinanti sulla salute della gente”, ha sottolineato Toni De Amicis, direttore della Fondazione Campagna Amica. “Con il nostro progetto di valorizzazione del Made in Italy, siamo i primi portavoce della cultura a tavola”.

L'alimentazione è però solo uno dei tasselli di un corretto approccio alla prevenzione dei tumori.

Gli esperti della LILT ricordano che la prevenzione è un percorso a tre livelli

  • La prevenzione primaria prevede di ridurre l'esposizione ai fattori di rischio e alle cause delle malattie. “Nel caso specifico dei tumori”, spiega la LILT, “fare prevenzione primaria vuol dire ad esempio seguire un regime alimentare sano, quale la dieta mediterranea, non fumare, svolgere regolare attività fisica, non eccedere nel consumo di alcol ed esporsi correttamente ai raggi solari”
  • La prevenzione secondaria si concentra invece sulla diagnosi precoce dei tumori attraverso visite mediche ed esami strumentali che consentono di individuare il cancro quando è in una fase in cui il trattamento è più semplice e richiede approcci meno aggressivi. “Per questo”, sottolinea la LILT, “è importantissimo partecipare ai programmi di screening oncologici che le Regioni stanno promuovendo (carcinoma mammario, collo dell’utero, colon retto)”.
  • La prevenzione terziaria si basa invece sui trattamenti per curare la malattia e prevenire le sue possibili complicazioni. In altre parole, spiega la LILT, “si può fare prevenzione anche quando la malattia è scomparsa”.

Per sconfiggere davvero il cancro sono fondamentali tutti e tre questi passaggi.

Per chi vuole partire proprio dall'alimentazione e contribuire allo stesso tempo alla raccolta fondi a sostegno della lotta contro i tumori la Fondazione sarà presente con i suoi gazebo in circa 100 piazze italiane, dove offrirà prodotti tipici del Made in Italy.


Foto: © tolism - Fotolia.com
Fonte: LILT

Le proprietà antitumorali dell'olio extravergine Toscano Igp

 Uno studio dell'Università di Siena ha svelato che l'olio extravergine d'oliva Toscano Igp è particolarmente ricco di una molecola dalle proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e antitrombotiche, il Dpe. Grazie a questa sostanza il Toscano Igp è in grado di ridurre la crescita del cancro al colon.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Salute e benessere
SEGUICI