Come fare yoga dopo una giornata in ufficio: migliorare la postura

Guida Guida

Lo yoga contrasta gli effetti della sedentarietà combattendo rigidità muscolari ed errata postura.  

Stare sedute per tante ore non è affatto salutare: è quindi importante svolgere attività fisica ma è altresì necessario svolgere movimenti specifici per migliorare il bilanciamento e la postura.

Uno dei rischi dello stare seduti a lungo è quello di assumere una postura scorretta che, alla lunga, può causare squilibri muscolari: per correre ai ripari sono opportuni esercizi di stretching capaci di attivare tutti i gruppi muscolari.

Alcune posizioni yoga si focalizzano sullo stretching di alcuni gruppi muscolari che rimangono "fermi" durante le ore in cui si sta seduti.

Si tratta per esempio dei pettorali e dei flessori dell'anca, come anche dei glutei e i muscoli delle cosce.

Esercitando i giusti gruppi muscolari si possono minimizzare dolori come alla parte bassa della schiena, diminuire il rischio di infortunio e migliorare la qualità del movimento.

ESERCIZI YOGA PER MIGLIORARE POSTURA E BILANCIAMENTO

Goddess squat: mettetevi a gambe divaricate e puntate le dita dei piedi verso l'esterno. Scendete in squat piegando le ginocchia, e portate le braccia laterali all'altezza delle spalle. Piegate i gomiti e portateli verso i fianchi formando una V. Allargate bene le dita delle mani. Ora distendete le braccia in alto e le gambe, tenendo i piedi in posizione. Espirate quando scendete in squat e inspirate quando vi distendete.
Fate 5 cicli completi

Piegamenti in avanti con espansione del petto
In piedi, gambe più larghe delle spalle, piedi paralleli tra loro. Afferrate una banda elastica con una mano, con il palmo all'indietro e prendete l'altro lato con l'altra mano, passando dietro la schiena. Contraete gli addominali e inspirate, poi espirando piegatevi sui fianchi, portando il busto in avanti. Portate avanti le braccia, sempre tenendo la banda tra le mani. Tenete la posizione per 3-5 respiri

Posizione dell'aquila
In piedi a gambe unite, portate le braccia sopra la testa, con il destro sotto il sinistro, incrociando i gomiti e i polsi fino a unire i palmi. Ora portate leggermente i glutei all'indietro, piegando un po' le ginocchia, in un leggero squat. Portate il peso sul piede sinistro, incrociando il ginocchio destro sopra il sinistro, e appoggiando a terra la punta del piede. Portate il busto leggermente in avanti per mantenere l'allungamento della schiena; portate mani e gomiti lontani dal corpo.
Tenete la posizione per 3-5 respiri

Posizione dell'asse inverso
Sedetevi a terra, distendete le gambe, portate le mani dietro il sedere, con le dita che puntano verso il sedere. Sollevate il corpo in linea dalle caviglie alle spalle, spingendo la schiena e i glutei verso l'alto, inspirando. Tenete la posizione 3-5 respiri, poi ripetete altre 2-3 volte.

Posizione supina
Sdraiatevi a terra, a pancia in su, piedi a terra. Prendete il piede destro e portate la caviglia destra sul ginocchio sinistro aprendo il ginocchio destro lateralmente. Ora sollevate il piede sinistro da terra e portate le mani sotto la coscia sinistra, tirando la gamba verso di voi, incrociando le dita delle mani. Tenete il collo e le spalle a terra. Rimanete in posizione per 3-5 respiri, poi ripetete sul lato opposto.

Twist laterale
Sdraiatevi a terra con le ginocchia piegate, poi tirate il ginocchio sinistro verso il petto: incrociate le mani sopra il ginocchio. Tenete la posizione per tre respiri, poi distendete il braccio sinistro lateralmente a terra mentre con la mano destra spingete il ginocchio verso terra, oltre il corpo, sul lato destro. Ruotate il busto verso sinistra. Tenete la posizione per 3-5 respiri poi ripetete sull'altro lato.

Foto © sunnysky69 - Fotolia.com

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI