Come dimagrire con l'acquagym (2a parte)

Guida Guida

Snellire e tonificare? Prova con gli esercizi in acqua, prova l'acquagym!  

Che siate in piscina o al mare, approfittate dell'acqua per fare qualche semplice ma efficace esercizio di acquagym: aiuta a tonificare e snellire, con meno fatica e meno sudore.

Gli esercizi in acqua sono molto efficaci su cuscinetti e cellulite ma al tempo stesso meno faticosi

L'acqua infatti esercita un benefico massaggio mentre vi muovete, attivando la circolazione e il microcircolo: vi sentirete più leggere, con la pelle levigata e libere dalla cellulite!

L'acquagym è un ottimo metodo di allenamento, alternativo alla palestra, adatto a tutti: anche a chi è in sovrappeso, visto che l'acqua riduce il carico sulle articolazioni.

Volete provare? Vi proponiamo qualche semplice esercizio che potete fare al mare o in piscina, anche da sole.

Non serve saper nuotare: gli esercizi, infatti, possono essere fatti in appoggio.

Potete iniziare con 10 ripetizioni per ogni esercizio, in serie singola: dopo una settimana di allenamento, ripetete tutti gli esercizi per 3 serie.

  • Sforbiciate: appoggiatevi sul fondo della vasca con i piedi e muovete le gambe avanti e indietro in modo ritmico, tenendo braccia e gambe ben tese e la schiena dritta. Per aumentare l'intensità, potete fare lo stesso esercizio senza appoggiarvi sul fondo con i piedi.
  • Squat: In piedi a gambe divaricate quanto le spalle, scendete con il sedere tenendo la schiena dritta: scendete e salite in modo ritmico. Le braccia aiutano a tenersi in equilibrio, spingendo l'acqua all'indietro.
  • Saltelli in appoggio: saltellate portando entrambe le ginocchia unite verso il petto. Chiudete le braccia sotto i glutei. Non sforzate la schiena ma utilizzate gli addominali per sollevare le gambe. Per aumentare la difficoltà, fate i salti in sospensione anzichè in appoggio.
  • Twist in appoggio: ruotate entrambe le gambe e il bacino verso destra, mentre il busto rimane frontale. Tenete le gambe leggermente flesse, poi ruotate a sinistra. Aiutatevi con il movimento opposto delle braccia. Rimanendo in sospensione l'esercizio diventa più difficile.
  • Sollevamenti frontali della gamba: in piedi a gambe unite, sollevate prima la destra e poi la sinistra, ben tesa, in avanti. Il movimento deve essere unico, con la gamba che sposta l'acqua in modo uniforme, con un colpo secco. Non sforzate la schiena ma usate gli addominali.
  • Aperture e chiusure delle braccia: per allenare pettorali e braccia, tenete le braccia sottacqua e apritele e chiudetele lateralmente, poi chiudetele di fronte a voi. Mantenetevi in equilibrio con i glutei e gli addominali.

FOTO Plrang-Sxc.hu

Se sapete nuotare abbinate gli esercizi a una bella nuotata che vi aiuterà a sciogliere i muscoli.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI