Come allenare le gambe in spiaggia

Guida Guida

Ritagliatevi 15 minuti tra aperitivi e bagni di sole in spiaggia per allenare in modo veloce gambe, glutei e addominali.  

Allenarsi al mare, in spiaggia, è piacevole perché si sta all'aria aperta, ma abbastanza difficoltoso, poiché la sabbia crea molta instabilità e rende più difficile eseguire i movimenti.

Allenarsi sulla sabbia mette alla prova la stabilità del corpo: impegnate tutta la fascia del core durante il vostro workout

  • Per correre è perfetto il bagnasciuga, più compatto, ma per fare gli esercizi di rinforzo, scegliete la sabbia morbida
  • Fate due serie per ogni esercizio, riposando 30 secondi tra le serie e 60 secondi tra un esercizio e l'altro
  • Ripetete il circuito 2 volte


Dondolamenti con appoggio della mano a terra: per gambe, glutei

Mettetevi a gambe larghe quanto le spalle e con le ginocchia leggermente piegate; piegate anche le braccia, leggermente, in modo che le mani stiano davanti alle cosce.

Muovetevi a destra e piegatevi verso destra, appoggiando la mano destra a terra, poi spostate il corpo a sinistra, appoggiando a terra la mano sinistra.

Fate 2 serie, da 4 ripetizioni.

Salti a gambe alterne: per glutei, fianchi e gambe

Fate un salto in avanti, in modo da saltare e atterrare sullo stesso piede. Saltate più alto che potete, sollevando il ginocchio verso l'alto mentre saltate con l'altra gamba.

Fate 6 saltelli per gamba.

Squat con saltelli - Per glutei, gambe, fascia del core

Mettetevi in piedi, con le gambe larghe quanto le spalle e le mani dietro la testa, con i gomiti piegate e aperti verso l'esterno. Piegate le ginocchia e scendete in squat  con i glutei verso il basso, poi spingete per distendere le gambe saltando in alto, e atterrate a gambe distese.

Salti a una gamba - Per glutei e gambe

In piedi, con le gambe larghe quanto le spalle, le mani sulle cosce e le ginocchia leggermente piegate, fate un salto verso l'alto e atterrate su una gamba sola, con le spalle leggermente in avanti e le ginocchia piegate. I glutei e le anche sono all'indietro.

Cercate di stare in equilibrio per 5 secondi, poi tornate alla posizione iniziale e fate un altro salto.

Alternate la gamba con cui atterrate.
 

 

FOTO: PhotoXpress©Wimbledon

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI