Nordic walking. Attrezzatura e abbigliamento

Video Video
Nordic Walking. Come scegliere abbigliamento e attrezzatura Uno sport che sta prendendo... piede anche in Italia. Bastoncini, scarpe giuste e via a camminare!

Il consiglio di www.salewa.it per lei



LIBRA DRY W L/S TEE
: Maglia sportiva a manica lunga dal taglio ergonomico in leggerissimo DRYON Bamboo da indossare sotto altri capi. Tessuto piacevole al tatto, leggero, ad asciugatura rapida, antibatterico e antiodorante.





ALPAGO DST W REG PANT
: Funzionale pantalone invernale dal taglio dritto, in caldo Durastretch con interno felpato, 2 tasche frontali e 1 tasca posteriore. Ottima vestibilità grazie alle ginocchia preformate. Disponibile anche nella versione larga e lunga.


Hai bisogno di

* bastoncini da nordic walking
* scarpe comode da corsa
* abbigliamento tecnico
* marsupio (piccolo zainetto solo nel caso di lunghe escursioni)
* guanti da nordic walking

Step by step

Per praticare questo sport è necessario prendere dimestichezza con l’attrezzatura e conoscerne le qualità tecniche.

I bastoncini
Sono l’attrezzo che caratterizza il nordic walking.

  1. Appositamente costruiti per questa specialità, sono molto resistenti e presentano le seguenti caratteristiche: nella parte superiore hanno una manopola ergonomica e un laccio speciale che permette il movimento specifico di questa camminata dinamica e il recupero veloce del bastoncino; la parte centrale è formata da una canna leggera e flessibile, ma molto resistente, in carbonio o in fibra di vetro e talvolta in alluminio; nella parte terminale si trova una punta inclinata e resistente, in acciaio temprato, che permette l’appoggio su terreni sterrati, ricoperta da un gommino da asfalto, appositamente creato per poter affrontare anche questa tipologia di terreno.
  2. La lunghezza corretta è quella che, bastoncini alla mano, permette al braccio di formare un angolo di 90° rispetto al corpo, mantenendo il bastoncino stesso in posizione verticale.
  3. Esistono anche bastoncini allungabili (detti telescopici) che sono però meno consigliabili perché spesso più pesanti, più sbilanciati e poco resistenti.

Le scarpe
Sebbene esistano scarpe prodotte apposta per questa disciplina, si possono utilizzare anche scarpe basse da running; l’importante è che abbiano le seguenti caratteristiche.

  1. Una tomaia robusta e resistente, meglio se rivestita in Goretex, a garanzia di una maggior impermeabilità e una discreta traspirabilità.
  2. Una buona suola scolpita e un buon grip, cioè con una buona tenuta, adatte a camminare confortevolmente su qualsiasi terreno, anche il più sconnesso.
  3. Una buona tenuta laterale e un buon “invito” posteriore per l’appoggio del tallone.
  4. Nel scegliere le scarpe, individuare il modello che garantisca facilità nei movimenti e che sostenga il piede; l’ideale è il tipo trail running.

L’abbigliamento
Come in tutte le attività di resistenza all’aria aperta, è opportuno non coprirsi troppo; meglio seguire il concetto del “vestirsi a strati”, indossando più capi molto leggeri piuttosto che uno solo pesante. Ecco alcuni consigli.

  1. Scegliere magliette in materiale tecnico (polipropilene, capilene...) che permettono una rapida asciugatura.
  2. Indossare pantaloni comodi e leggeri.
  3. È utile portare una giacca leggera in Goretex (o in materiale simile) che possa riparare dalla pioggia e dal vento.
  4. Tenere a disposizione un micropile per le giornate più fresche.
  5. Munirsi di un copricapo per ripararsi dal sole nelle giornate più calde. In estate sarebbe comunque meglio evitare di praticare l’attività nelle ore centrali della giornata.
  6. Se possibile, preferire l’uso di un marsupio lombare allo zaino, per permette il movimento completo del bastoncino. Nel marsupio è possibile riporre una borraccia e piccoli oggetti negli appositi spazi dedicati.
  7. L’uso dello zaino è consigliato solo per le escursioni più lunghe. Scegliere uno zaino leggero, possibilmente stretto e affusolato, in modo da riempirlo solo con lo stretto necessario e viaggiare quindi senza pesi eccessivi.
  8. Indossare guanti specifici per nordic walking che prevengono irritazioni nelle parti in cui le mani sfregano contro la manopola. Si tratta di un accessorio utile solo a chi pratica il nordic walking a lungo e frequentemente.
PER SAPERNE DI PIÙ
  • Il nordic walking, o camminata dinamica, è uno sport nato in Finlandia alla fine degli anni Novanta, ma utilizzato già negli anni Trenta come allenamento estivo per chi praticava lo sci di fondo. Consiste nel camminare (ma non solo), secondo varie tecniche che riproducono il cammino naturale, con dei bastoni appositamente creati e perfezionati per questa specialità. Si può praticare ovunque, nei parchi in città, in spiaggia, in montagna e in collina, purché non vi siano terreni eccessivamente impervi.
  • Il nordic walking è una disciplina completa: durante l'attività si utilizza infatti circa il 90% della muscolatura del corpo, che viene tonificato con un allenamento sano e completo, e si consumano fino al 50% di calorie in più rispetto alla semplice camminata.
CREDITS

Autore
Michela Mozzanica

Regia
Michela Mozzanica

Producer
Michela Mozzanica
Silvia Pezzulo

Interpreti
Giacinto Tomaselli

Operatori
Angelo Camba
Michela Mozzanica

Montaggio
Michela Mozzanica
Fabrizio Parisi per Studio Effe

Esperto
Giacinto Tomaselli, nordic walking master instructor ANWI (Associazione Nordic Walking Italia) e accompagnatore di media montagna Associazione La montagna incantata (Milano)

In redazione
Laura Mauceri
Burak Ortahamamcilar
Giulia Vacchina

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI