Stare meglio con soli 3 minuti di esercizio a settimana

Guida Guida

C'è chi ha sperimentato che in soli 3 minuti di fitness si può davvero stare meglio! Scopriamolo insieme!

Sembra utopia, sembra impossibile, eppure anche solo 3 minuti di esercizi a settimana sono sufficienti per avere degli importanti benefici a livello di salute.

Lo ha testato personalmente un medico e giornalista USA, Michael Mosley: ciò che ha scoperto grazie alle ultime ricerche sul fitness gli ha cambiato la visione della vita e il suo modo di viverla.
 

  • Si tratta di allenamento HIT, ovvero High Intensity Training: l'allenamento intenso con brevi recuperi tra uno "sprint" e l'altro.
  • Le recenti ricerche mostrano che fare 10 sprint da un minuto su una cyclette stazionaria con un minuto di riposo tra di essi è ottimo per migliorare il tono muscolare tanto quanto molte ore di cyclette a ritmo più "convenzionale".

L'allenamento HIT comporta maggiori benefici sui muscoli e sulla salute rispetto a uno a bassa intensità.

Mosley ha testato una forma di HIT sviluppata da Jamie Timmons, professore presso la Birmingham University in Gran Bretagna, che si compone di intervalli alla massima intensità ma molto brevi, da 20 secondi l'uno.

L'esperimento è stato condotto in un momento della vita di Mosley in cui egli non faceva alcuna attività fisica.

Timmons affermò in quell'occasione che ci si poteva aspettare un miglioramento in termini di salute facendo 3 minuti di HIT ogni settimana, per tre settimane.

Vediamo allora che tipo di allenamento ha seguito Mosley:

  • riscaldamento di un paio di minuti (bicicletta a bassa intensità)
  • 20 secondi di pedalata al massimo della capacità
  • continuate con 2 minuti di pedalata più lenta per riprendere fiato, e altri 20 secondi di sprint.
  • Ripetete ancora una volta 2 minuti di pedalata lenta + 20 secondi di sprint.

In questo modo avrete un programma HIT composto da 3 minuti a settimana di pedalata intensiva, e 18 minuti di pedalata blanda.
Il test su Mosley ha riguardato una serie di indicatori di salute quale l'indice glicemico, che sono stati misurati prima e dopo l'esercizio.
L'indice glicemico è migliorato notevolmente, grazie all'elevato impiego muscolare (l'80% dei muscoli contro il 40% di solito impiegato in attività moderata).
Tutti i muscoli sono stati impegnati in modo intenso: non solo gambe e glutei,  ma anche spalle e braccia.
L'indice glicemico è diminuito perché sono diminuite le "scorte" di glicogeno, grazie a questo "movimento" muscolare.

In conclusione, l'allenamento ad alta intensità HIIT presenta realmente notevoli benefici sia sull'aspetto fisico che sulla salute e porta via poco tempo. Attenzione però, questo tipo di esercizio così intenso non è per tutti!

Foto: © Kalim - Fotolia.com

Parlatene sempre con il medico: non sempre l'alta intensità è auspicabile. Sopratuttto in caso di sovrappeso, meglio iniziare con gradualità.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Sport e fitness
SEGUICI