Le 5 ville più belle di Capri #VacanzeASettembre

Classifica Classifica

Capri, con le sue spiagge e le sue storiche ville è una meta perfetta per concedersi a settembre le ultime vacanze estive. 

Settembre è un mese perfetto per una vacanza al mare, in particolare l’isola di Capri rappresenta un’ottima occasione per approfittare degli ultimi scampoli estivi.

Visitata da turisti provenienti da tutto il mondo e frequentata da vip, stelle del cinema e aristocratici, Capri è costellata da alcune delle ville più belle del mondo, nascoste tra gli splendidi paesaggi della macchia mediterranea.

5. Villa Orlandi

Foto: Centro Congressi Federico II 

Nel cuore del centro storico di Anacapri, si trova Villa Orlandi che dal 1939 appartiene alla Fondazione Cerio. Prima di essere restaurata da Edwin Cerio e comprata da Giuseppe Orlandi, Villa Orlandi faceva parte del Convento delle Teresiane ed era conosciuta come La Casa della Badessa. Presso questa dimora settecentesca si trova il Centro Internazionale per la Cultura Scientifica dell'Università degli Studi di Napoli Federico II.

4. Villa San Michele

Foto: Otzyv.ru

Situata ad Anacapri, Villa San Michele è uno dei luoghi più visitati di Capri e prende il nome da una piccola cappella che, in epoca medioevale, si trovava alla fine della Scala Fenicia presente nel territorio di Anacapri. Costruita nel 1895 per volere del medico e intellettuale svedese Axel Munthe, la dimora è articolata su più livelli e ha un belvedere circolare che affaccia sul Golfo di Napoli. Durante i lavori di costruzione vennero rinvenuti i resti di un’antica villa romana e molti reperti come busti, sarcofagi, marmi e colonne finirono per decorare la casa. Nel giardino si trova anche una sfinge in granito che domina dal belvedere tutta l'isola di Capri.

3. Villa Malaparte

Foto: CapriNews

Apparsa in molti film, come “Il disprezzo” e “La pelle”, Villa Malaparte è considerata un capolavoro dell'architettura moderna perché rappresenta un meraviglioso esempio di integrazione tra modernità razionalista e ambiente naturale. Ideata dallo stesso Curzio Malaparte, la dimora che è caratterizzata da un inconfondibile profilo spezzato, presenta una grande scalinata ispirata a quella della chiesa della Santissima Annunziata di Lipari, dove lo scrittore e poeta trascorse un soggiorno obbligato.

2. Villa Lysis

Foto: Caprinews

Altra villa d’incanto è Villa Lysis, progettata nel 1904 da Édouard Chimot su incarico del poeta francese, il conte Jacques d'Adelswärd-Fersen che ne fece la sua dimora.
In stile liberty, la dimora è una delle più ammalianti architetture di Capri: elegante e lussuosa, Villa Lysis racchiude saloni, decorazioni, stucchi, arredi e marmi pregiati. Simbolo della villa è l’imponente scalinata che conduce al peristilio con colonne ioniche caratterizzato dall'iscrizione "Amori et Dolori Sacrum" voluta da Fersen.

1. Villa Jovis

Foto: Caprinews

Villa Jovis è la villa dove l'Imperatore Tiberio si ritirò a vita privata. Fatta costruire proprio da Tiberio nel I secolo d.C., Villa Jovis è una delle più grandi e importanti dimore di Capri. Affacciata su Punta Campanella, la dimora romana domina tutto il Golfo di Napoli: si estende su circa 7.000 metri quadri e contiene marmi, mosaici, terrazze, giardini, ninfei e vasche termali. Poco prima dell'ingresso di Villa Jovis si trova il poco conosciuto Parco Astarita: ad ingresso libero, regala un panorama spettacolare.

TI POTREBBERO INTERESSARE

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI