Cimici dei letti: come prevenire l’infestazione

Guida Guida

Le cimici dei letti sono parassiti fastidiosi che possono infestare le nostre case: impariamo a riconoscerle per prevenire possibili infestazioni.

Le cimici dei letti sono parassiti fastidiosi che possono infestare le nostre case: impariamo a riconoscerle per prevenire possibili infestazioni.

Sono ospiti sgraditi nelle abitazioni, soprattutto dove le condizioni igieniche lasciano un po’ a desiderare: stiamo parlando delle cimici dei letti, dei parassiti che possono infestare biancheria, federe, coperte e cuscini.

Le cimici dei letti possono penetrare in casa in vari modi, ad esempio attraverso valigie, mobili di seconda mano, vestiti usati e persino spostandosi lungo i cavi elettrici e le tubature.

Cimici dei letti: impara a riconoscerle

Per riuscire a prevenire un’infestazione delle cimici dei letti è importante imparare a identificarle.

Questi parassiti sono difficili da vedere perché sono di dimensioni piccole: hanno un corpo piatto e ovale lungo circa 6 mm.

Di colore scuro tendente al rosso ruggine, questi insetti sono attivi di sera nelle vicinanze dei luoghi frequentati dalle persone perché amano nutrirsi di sangue umano. Le punture della cimice da letto si manifestano con piccoli rigonfiamenti ma anche con aree gonfie e ingrossate molto pruriginose.

Occorre prestare attenzione anche a indizi come la presenza di piccole tracce di sangue sulle federe, di uova e di escrementi.

letto

Foto: Pixabay

Cimici dei letti: dove si annidano

Le cimici dei letti amano nascondersi nel telaio del letto, nella testiera del letto, nelle cuciture di materassi, poltrone e cuscini, nelle federe e lenzuola, nelle crepe dell’intonaco, nelle cornici di porte e finestre, dietro poster e quadri e persino giocattoli.

Poiché amano il calore, le cimici dei letti tendono pure a intrufolarsi nelle piattine di interruttori e prese elettriche e dunque anche in portatili, tablet, netbook e porte ethernet.

Cimici dei letti: raccomandazioni

Per impedire che le cimici possano entrare in casa bisogna prendere alcune precauzioni come ad esempio non portare mai a casa casa telai di letti, materassi e mobili lasciati in strada o usati da persone che non si conoscono bene.

Inoltre se si viaggia spesso è bene evitare di lasciare valigie, zaini e borsoni posati a terra.

Qualora decidessi di comprare mobili e indumenti usati, ispeziona attentamente i mobili prima di portarli in casa e lava subito i vestiti ad alta temperatura. 

Foto: Pixabay

Casa e fai da te
SEGUICI