Rubinetto: quale scegliere per la cucina

Guida Guida

Elemento fondamentale della cucina, il rubinetto deve essere scelto con attenzione per poter svolgere al meglio la propria funzione. 

Elemento fondamentale della cucina, il rubinetto deve essere scelto con attenzione per poter svolgere al meglio la propria funzione. 

Il rubinetto è un accessorio fondamentale in cucina: montato a parete oppure sul lavello, il rubinetto definisce e completa lo spazio della zona.

Al giorno d'oggi, il mercato offre una vasta varietà di articoli per cui è bene valutare attentamente le caratteristiche di un rubinetto e decidere in base alle proprie necessità.

Rubinetto: criteri di scelta

Prima di scegliere un rubinetto è opportuno prendere in considerazione una serie di fattori come ad esempio la disposizione della cucina, lo stile d'arredo e le dimensioni del lavello.

Occorre cioè tenere presente se la zona lavello è posizionata a parete oppure se è al centro della stanza, su una penisola o isola.

Si deve poi considerare se la cucina è in stile classico oppure moderno e di conseguenza optare per una rubinetteria che, dal punto di vista estetico, si armonizzi con il resto dell'ambiente.

rubinetto cucina

Foto: sportactive / 123RF Archivio Fotografico

Rubinetto tradizionale o miscelatore?

Il rubinetto tradizionale è dotato di una manopola per l’acqua calda e di una per l’acqua fredda: il getto d’acqua viene regolato separatamente e a mano, ruotando la manopola, per ottenere il flusso e la temperatura desiderate.

I miscelatori sono invece più recenti e pratici: il getto e la temperatura vengono regolati con un gesto veloce della mano, spostando la levetta dal basso all'alto per regolare il getto e da sinistra a destra per ottenere la temperature dell'acqua desiderata.

Rubinetti: altri modelli

Esistono poi altri modelli di rubinetto come quelli a tubo flessibile, dotati cioè di una molla e un tubo che permette al miscelatore una libertà di movimento più ampia per lavare pentole e piatti.

Ci sono poi i rubinetti con bocca alta girevole a U completa di doccetta, che grazie al silenziatore di flusso hanno un getto d’acqua silenzioso.

Altra alternativa è il rubinetto monocomando a canna snodata in grado di ruotare a 360° per raggiungere ogni angolo del lavello.

Rubinetti: disparità di prezzo

I prezzi dei rubinetti sono molto diversi, si va infatti da una decina di euro ad alcune centinaia: il motivo di tale disparità è legato alla qualità dei materiali impiegati oltre al fatto che le prestazioni sono differenti.

I modelli più costosi offrono prestazioni superiori, una garanzia più estesa nel tempo e rifiniture più accurate.

Foto: jurisam / 123RF Archivio Fotografico

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI