Come evitare il furto d’identità

Guida Guida

Il furto d'identità è sempre più diffuso, soprattutto per l’uso fraudolento di Internet, ma con qualche accorgimento puoi tutelarti da questo tipo di truffa.

Il furto d'identità è sempre più diffuso, soprattutto per l’uso fraudolento di Internet, ma con qualche accorgimento puoi tutelarti da questo tipo di truffa.
Ti potrebbero interessare

Con il furto di identità i truffatori entrano in possesso dei dati personali di ignari cittadini ottenendo così indebitamente denaro o altri vantaggi: ad esempio riescono ad acquistare beni da pagare a rate e che il malcapitato di turno si trova addebitati sul proprio conto.

Il furto di identità è un fenomeno in costante crescita, soprattutto a seguito della diffusione di internet, e le conseguenze per chi ne rimane vittima possono essere molto gravi

Per evitare di finire vittima del furto d'identità puoi intanto iniziare a proteggere i tuoi dati sensibili evitando di buttare bollette e fatture nella spazzatura: passale nel distruggi documenti prima di gettarle nel sacco della raccolta differenziata.

La spazzatura è infatti il primo posto dove rovistano i ladri di identità per carpire informazioni, quindi occhio ai documenti che butti via: cerca almeno di renderli illeggibili.

Assicurati poi che la tua cassetta della posta sia sicura e dotata di serratura, in questo modo impedirai che chiunque, passandoci davanti, possa prendere bollette o estratti conto.

Controlla periodicamente di avere tutte le bollette: se te ne manca qualcuna contatta la società del servizio perché se una bolletta è finita nelle mani di un truffatore il tuo numero di conto o della carta di credito non è più sicuro. Allo stesso modo controlla di frequente la tua situazione creditizia per assicurarti che non vi siano accrediti sospetti a tuo nome.

Non fornire informazioni personali telefonicamente o a persone sconosciute che si spacciano per impiegati di banca o ricercatori di mercato. Ugualmente cerca di essere riservato quando parli in un luogo pubblico con amici o conoscenti perché qualcuno potrebbe essere in ascolto e carpire informazioni importanti.

Per limitare al minimo la possibilità che la tua carta di credito venga clonata non perderla mai di vista quando paghi il conto al ristorante o in un negozio: purtroppo la clonazione avviene con apparecchiature elettroniche dall'aspetto identico a quelle legali per cui usa la carta di credito, nel limite del possibile, solo negli esercizi commerciali che conosci.

Proteggi il tuo computer installando antivirus, antispam e cambiando spesso le password: presta attenzione alle e-mail e agli sms che ti comunicano una vincita sospetta, l’invito a collegarti ad un link è un trucco per acquisire i tuoi dati personali.

La stessa tecnica è utilizzata nel caso del phishing, quando cioè ricevi e-mail da qualcuno che dichiara di essere l'incaricato della tua banca e che ti chiede di confermare i tuoi dati, in questo modo rischi di fornire i dati del tuo conto corrente proprio a dei truffatori.

Foto © ra2 studio - Fotolia.com

Occhio ai social network

Presta attenzione a ciò che scrivi sui social network: molti dati sono di pubblico accesso per cui controlla attentamente le impostazioni sulla privacy per limitare l’accesso al tuo profilo. 
 

Casa e fai da te
SEGUICI