Quanto tempo va lasciata in frigo la pasta frolla?

Domande Domande & Risposte

Non tutti sanno che la pasta frolla prima di essere infornata va lasciata riposare in frigo per consentire al burro di solidificarsi e alla farina di perdere l’elasticità dovuta dall'aggiunta di liquidi.

La pasta frolla è un impasto dolce usato per confezionare torte, dolci e biscotti. Dopo la cottura, la pasta frolla risulta piuttosto friabile perché nell'impasto non ci sono gli albumi d'uova ma solo i tuorli.

Gli ingredienti per ottenere una pasta frolla perfetta, oltre alle uova, sono la farina, lo zucchero, il sale, il bicarbonato, gli aromi come la vaniglia o la buccia di un agrume e il burro, che deve essere usato freddo e fatto sciogliere lavorandolo con la forchetta.

La pasta va impastata velocemente, in modo da non scaldarla e prima di essere infornata va fatta riposare in frigo per 30 minuti.

E’ possibile preparare in anticipo la pasta frolla che può essere conservata in frigo per non più di 2 giorni o nel freezer per non più di 3 mesi, purché rimanga chiusa in un sacchetto da congelatore.

>>> LEGGI ANCHE:
Come si fa la pasta frolla salata
Come fare gli occhi di bue con la pasta frolla
Impasti di base: pasta fresca all'uovo

Foto © Ryba Sisters - Fotolia.com

CHIEDI A DEABYDAY
La riposta non ti soddisfa? Chiedi nuovamente a DeAbyDay
Chiedi
Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Cucina e ricette
SEGUICI