Drink e Cocktail

Come fare un Margarita cocktail

  • Difficoltà

    facile

  • Categoria

    Bevande e cocktail

  • Tempo preparazione

    5 min

    PT5M

  • Tempo totale

    5 min

    PT5M

  • Cucina

    messicana

Il cocktail Margarita prende il nome forse dal suo aspetto, simile nei colori ad una margherita. Ecco la ricetta perfetta per prepararlo a casa, magari per un aperitivo!

Il cocktail Margarita prende il nome forse dal suo aspetto, simile nei colori ad una margherita. Ecco la ricetta perfetta per prepararlo a casa, magari per un aperitivo!

Celebre in tutto il mondo, il Margarita è uno dei cocktail con la tequila più amati di sempre: rinfrescante e tonico, rientra nelle categoria dei cocktail sour che, per definizione, sono preparati con un distillato (in questo caso la tequila), il succo di limone e un distillato o succo di frutta utilizzato come "dolcificante". Pensato come una after dinner ma perfetto anche per un aperitivo, il Margarita si sorseggia in coppette doppie da cocktail. E dopo aver dato un'occhiata alle sue origini, scopriamo la ricetta e gli ingredienti del Margarita.

Le origini del Margarita cocktail: quando la storia diventa leggenda

Il Margarita è talmente celebre che molti se ne contendono la nascita. Benché molti affermino di aver bevuto questo cocktail già negli anni '30, storicamente la nascita del Margarita si fa risalire agli anni '40. Non esiste un "inventore" accertato, poiché sono molti i barman che se ne contendono la paternità. Da Francisco ‘Pancho’ Morales, che affermò di aver inventato il Margarita perché non sapeva preparare un Magnolia, a Salvador Negrete, che raccontò di dato vita al Margarita come regalo di nozze per sua cognata, chiamata proprio Margarita. Insomma, un'origine che si perde nella leggenda.

Ricetta del Margarita cocktail: quale tequila usare? 

Benché tutte le tipologie di tequila siano ricavate dall'agave, è bene capire quale sia la varietà più adatta per la preparazione del Margarita. Per fortuna non è necessario conoscere gli oltre 1000 marchi di tequila prodotti in Messico quanto, piuttosto, le tre macro tipologie presenti sul mercato.

La tequila, infatti, può essere bianca (silver), riposata (reposado) o invecchiata (anejo). Per la preparazione di un Margarita perfetto è bene optare per la tequila bianca: il suo sapore è più neutro e quindi più adatto alla preparazione del cocktail.

Margarita Cocktail

Foto © bhofack2 / 123rf

Ingredienti

  • 3,5 parti di Tequila
  • 2 parti di Cointreau
  • 1,5 parti di Succo di limone o lime
  • 1 fettina di lime o limone per decorare

Come fare il Margarita

  • Bagnate il bordo delle coppette e passatelo in una ciotola riempita di sale fino.
  • Versate nello shaker i liquori e il succo di limone
  • Aggiungete volendo del ghiaccio
  • Shakerate e versate nelle coppette
  • Decorate con una fettina di lime o di limone

Per il procedimento step by step, guardate il video qui sotto!





 

Varianti del Margarita Cocktail

Fatto un cocktail ne nascono innumerevoli varianti: il margarita non poteva essere da meno. E infatti a partire la ricetta base sono state create tantissime variazioni sul tema. Qui di seguito trovate quelle più famose e amate.

Margarita frozen

Il margarita frozen è una variante del margarita più classico. La differenza sta nell'uso del ghiaccio, che viene tritato insieme agli altri ingredienti elencati poco sopra: la consistenza ottenuta sarà simile a quella di un sorbetto. Per preparare un margarita frozen serve necessariamente un frullatore in cui tutti gli ingredienti, giacchio compreso, devono essere frullati insieme per circa 7 secondi.

Margarita alla frutta

Il margarita, così come la caipiroska, è un cocktail che può essere aromatizzato grazie all'uso della frutta. Preparare un margarita fronzen alla frutta è molto semplice: basterà semplicemente unire tutti gli ingredienti, ghiaccio compreso, in un frullatore e... voilà! Il margarita sarà pronto.
Provatelo alla fragola, all'anguria o al mango. Sarà una gioia per il palato!