Ricette base
Ricette base

Sciroppo d’acero, cos’è e come usarlo in cucina

Tutto sullo sciroppo d'acero, ingrediente, dolcificante e jolly in cucina: le caratteristiche e gli usi.

Tutto sullo sciroppo d'acero, ingrediente, dolcificante e jolly in cucina: le caratteristiche e gli usi.

E’ quel composto denso e scuro che solitamente inonda i pancakes ma, lungi dal ridursi ad un mero topping, lo sciroppo d’acero è molto di più. Dolcificante naturale, ingrediente sano e ciliegina sulla torta di numerosi dessert. Scopriamone di più.

Che cos’è lo sciroppo d’acero?

Non è altro che lo sciroppo zuccherino che si ricava dalla linfa dell'albero dell’acero fatta bollire a lungo per favorire la concentrazione degli zuccheri – i quali, così, caramellano e diventano responsabili del colore e del sapore del composto - e la riduzione dell’acqua. Il suo uso è stato introdotto dalle popolazioni indigene del Nord America. Una curiosità: per ottenere 1 litro di sciroppo sono necessari 10 litri di succo di acero.

Caratteristiche

E’ considerato uno dei dolcificanti più sani esistenti. Tra le proprietà dello sciroppo d’acero il fatto di essere completamente naturale, vegan, più nutriente dello zucchero bianco: contiene, ad esempio, calcio, manganese, magnesio e potassio. E’, infine, fonte di antiossidanti. Ciononostante è anche ricco di zuccheri e, per tale motivo, dovrebbe essere consumato con moderazione nella propria dieta.

I gradi dello sciroppo d’acero 

Esistono diversi gradi dello sciroppo d'acero, nonostante tale classificazione possa variare di paese in paese. In linea generale sono due, ovvero il grado A (a sua volta suddiviso in 3 sottocategorie) e quello B, ovvero il più scuro reperibile. Nello specifico sono reperibili:

  • Sciroppo d’acero dorato, gusto delicato (Golden)
  • Sciroppo d’acero ambrato, gusto ricco (Amber)
  • Sciroppo d’acero scuro, gusto robusto (Dark)
  • Sciroppo d’acero molto scuro, gusto pronunciato (Very Dark)

Gli sciroppi d’acero più chiari vengono solitamente utilizzati come "condimento" di pancake, frittelle & Co. Quelli più scuri, invece, per la cottura.

Lo sciroppo d’acero in cucina 

Come usare lo sciroppo d'acero in cucinaFoto: olha-123RF

Tante sono le ricette dolci con sciroppo d’acero da provare, ma il composto trova spazio pure in alcune ricette salate, spesso e volentieri insieme al bacon. C’è chi lo usa per glassare la carne e chi alcuni contorni a base di ortaggi.

Ma il dolcificante costituisce anche l’ingrediente base di ottime salse per il barbecue e di alcune glasse per le verdure.

Come dolcificante

Non dimentichiamo come lo sciroppo d’acero sia considerato, a tutti gli effetti, un dolcificante, alternativo allo zucchero. Per tale motivo lo si usa per dolcificare bevande, latte, the, frullati, ma anche dolci, creme budini, muffin e tanto altro.

Sciroppo d’acero e zucchero bianco: differenze

La principale differenza tra i due risiede nel contenuto di minerali essenziali, vitamine e antiossidanti nello sciroppo d’acero che, nello zucchero, non sono presenti (perlomeno in quantità apprezzabili). Ciò rende lo sciroppo d’acero più nutriente. Ha, inoltre, un minore contenuto calorico (250 kcal ogni 100 grammi), un più basso indice glicemico ed è caratterizzato da numerosi benefici per la salute e da proprietà depurative.

Come accompagnamento

L’uso più diffuso dello sciroppo d’acero è probabilmente, come abbiamo già accennato, quello di topping di accompagnamento su pancake, crepes, frittelle, waffle ed ancora coppe di gelato, di yogurt e bevande varie. In questo caso la tipologia consigliata è quella chiara.

Le ricette più comuni con lo sciroppo d’acero

Il sapore dolce e ricco dello sciroppo d'acero lo rende adatto per tutta una serie di preparazioni, principalmente dolci come torte e biscotti. Ecco alcune tra le ricette più apprezzate.

Biscotti allo sciroppo d’acero

Hanno la forma di una foglia di acero e sono ripieni di una crema aromatizzata allo stesso. Sono ottimi da gustare insieme ad una tazza di tè o ad un caffè. Uno tira l’altro.

Torta canadese con sciroppo d'acero

Si chiama walnut pie e rappresenta un dolce particolarmente amato nell'America del Nord. La variante allo sciroppo d’acero è tipica del Quebec e si realizza con noci tritate ed una crema pasticcera aromatizzata allo sciroppo d'acero.

Burro d’acero

Ottimo da spalmare su pane, fette biscottate, panbrioche e simili, il burro d’acero è semplice da realizzare, e uno dei modi in cui è possibile prepararlo prevede che lo sciroppo venga amalgamato al burro “vero” fino ad ottenere una consistenza liscia e cremosa.

Foto apertura: akulamatiau-123RF

Tipsby Dea

Dea tips: come sostituire lo zucchero con lo sciroppo d'acero in una ricetta

Per sostituire 100 gr di zucchero semolato è necessario utilizzare al suo posto 75g di sciroppo d’acero riducendo, però, la quantità di liquidi nella ricetta stessa in una percentuale pari al 30%. Un esempio è la crema di cocco. Ecco come si prepara con lo sciroppo d'acero al posto dello zucchero.