Come affrontare il fenomeno dello stalking

Guida Guida

Lo stalking è un fenomeno diffuso che non va temuto ma denunciato: ecco come affrontare uno stalker.

Quotidianamente si leggono storie di persecuzione, violenza psicologica, spesso messe in atto da ex partner: questo fenomeno si chiama stalking.
Scopriamo insieme come affrontarlo e soprattutto come denunciarlo.

Cosa significa

La parola inglese stalking significa appunto "perseguitare" e consiste in una serie di gesti persecutori messi in atto da una persona ai danni di un'altra.

Sms, telefonate intimidatorie, pedinamenti ma non solo: questo tipo di violenza, perchè è proprio di violenza che si tratta, spesso può sfociare in gesti più gravi, colpendo la vittima con molestie sempre più pesanti, che in diversi casi hanno portato anche ad esiti tragici.

Se stai subendo le angherie di un ex che non si rassegna o di uno sconosciuto che ti ha tolto la serenità, la cosa da fare è denunciare.
Fai così:

- Non sminuire la cosa: se hai il sospetto che qualcuno sia intenzionato a farti del male, o ne hai (ancora meglio) le prove chiare e limpide, denuncia subito l'accaduto alle forze dell'ordine in modo serio.

- Attenta a ciò che fai: presta più attenzione nei gesti più delicati che compi nella quotidianitaà, dal rincasare più spesso accompagnata al fare attenzione la mattina quando esci. Chiudi bene le porte di casa.
Non deve diventare una malattia, ma va solo prestata un po' di attenzione a gesti quotidiani che potrebbero riservare sorprese.

- Conserva le prove: non cancellare messaggi, cronologia delle chiamate, e-mail o quant'altro. Per denunciare e per ricevere un aiuto più concreto occorrono delle prove.

Ricorda: cambiare numero di telefono o recapiti in generale non serve, in quanto spesso alimenta ancor di più la rabbia dello stalker, che prima o poi, se vuole, saprà come rintracciare la vittima.

- Che atteggiamento avere con lo stalker? Non dargli alcun segnale, non rispondere in modo troppo brusco ma non essere nemmeno accomodante. Prendere le distanze è la cosa migliore da fare.

- Contatta un'associazione dedicata al problema per chiedere aiuto, consigli, chiarimenti e l'assistenza di uno psicologo, in primis l'Osservatorio nazionale stalking.

Molto attiva anche l'associazione fondata da Michelle Hunziker, a sua volta vittima di questo fenomeno brutale: con l'avvocato Giulia Bongiorno ha dato vita a Doppia Difesa, associazione vicina alle problematiche della violenza sulle donne.

L'importante è mai vergognarsi, mai temere di chiedere aiuto, ma farlo subito e in modo corretto per riprendersi la propria serenità.

 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI