Come confessare un tradimento

Guida Guida

Spesso chi sbaglia decide, preso dai rimorsi, di confessare al partner qualche scivolone compiuto all'interno della relazione. Vediamo come confessare al partner che lo abbiamo tradito.

Molti di voi sgraneranno gli occhi nel leggere questo titolo, "come confessare un tradimento": suonerà strana l'idea di tradire il partner, passarla liscia ma volersi comunque mettere nei guai confessandogli l'accaduto. Ebbene molte persone, mosse dal rimorso che tormenta, decisono di pulirsi la coscienza raccontando tutto. 
Vediamo come confessare nel modo giusto al proprio partner, che lo abbiamo tradito.

Ricordate: quando si decide di fare un simile passo ci si deve aspettare il peggio

Il partner, davanti a una simile rezione, non potrà certo riderne o farvi il complimenti quindi non avanzate pretese o non meravigliatevi se la reazione dovesse essere alquanto pesante.
Ma veniamo al dunque: come dirlo?

1. La prima cosa da curare nei dettagli è il linguaggio che si usa, le parole che si scelgono. Queste vanno studiate per bene, sono importanti in quanto nella testa di una persona tradita che si sente raccontare un simile "fattaccio", queste parole resteranno a lungo.

2. Cercate il momento giusto: una simile rivelazione richiede privacy anzitutto, tranquillità e calma per poterne discutere a fondo. No quindi alle rivelazioni affrettate, fatte su due piedi. E attenzione agli impegni del partner: evitate di confessarlo se ha in programma qualcosa di importante, ad esempio un colloquio di lavoro o un esame universitario.

3. E' arrivato il momento di dirlo: fatelo senza troppi preamoboli, senza troppe "sviolinate" e dichiarazioni d'amore. Sarebbe ridicolo agli occhi del partner che dopo mille complimenti riceverebbe il fatidico "ti ho tradito".

4. Una volta confessata la cosa, se il partner vorrà porvi delle domande abbiate l'accortezza di rispondere, di non essere vaghi, di non sminuire la cosa.

5. Preparatevi alla reazione dell'altro, soprattutto preparatevi ad accettarla: non insistete, nel caso il partner volesse del tempo per sè lasciateglielo senza assillarlo o rincorrerlo con scuse e preghiere in ginocchio.

Tradire è brutto per chi lo subisce ma anche per chi è responsabile del tradimento: talvolta è troppo difficile tenersi una coscienza sporca e pertanto si preferisce confessarlo. E l'importante, come abbiamo visto, è confessarlo nel modo giusto.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI