Come fare una perfetta proposta di matrimonio alla propria compagna

Guida Guida

Ecco una guida dedicata agli uomini in procinto di chiedere la mano alla propria compagna: ecco come fare una perfetta proposta di matrimonio.

Chiedere la mano alla propria compagna non è così semplice: non basta infatti la classica mossa, l'inginocchiarsi stringendo quella famigerata mano (e porgendo un anello di tutto rispetto). Ecco come fare una perfetta proposta di matrimonio alla propria lei.

Prima di capire come farla, è bene stabilire quali errori non vanno assolutamente fatti.

1. Evitare la classica mossa del regalo di compleanno: chiedere la propria metà come sposa nel giorno del suo compleanno non è molto elegante. Gli eventi vanno festeggiati per la loro unicità e...spiacenti cari uomini, ma l'anello, quello con la a maiuscola, non vale come regalo di compleanno.

2. Inginocchiarsi sì o no? Francamente la cavalleria fa la sua scena, ma al giorno d'oggi per un simile gesto si richiede l'occasione giusta. E una partner che sogna il proprio uomo ai propri piedi.

Stabilito cosa non fare, vediamo invece come comportarsi:

- Anzitutto mai prendere il matrimonio come qualcosa di scontato, ovvero anche se siete una coppia da molti anni è vietato chiedere alla vostra lei di sposarvi come se foste impegnati a programmare una vacanza: "ciao cara, come va? Senti ti va se ci sposiamo a giugno?" ecco, questo va decisamente evitato.

- Dove chiederle la mano? I posti vanno a discrezione dei portagonisti. Dal luogo del vostro primo appuntamento, a una cena tranquilla tra le pareti domestiche. Si possono fare gesti eclatanti è vero, ma solo se ben fatti (e desiderati dall'altra metà) colpiscono nel segno.

- Come farla? Non servono molti preamboli e discorsi strappalacrime che possono far svanire l'effetto sorpresa facendo intendere alla futura sposa la richiesta che le sta per essere fatta. Ciò che conta infatti è prenderla alla sprovvista, sorprenderla. Per questo è bene evitare anche troppi discorsi sul matrimonio nei tempi precedenti alla dichiarazione.

- Fondamentale poi è chiedere la mano quando si è soli: a meno che il sogno di lei non sia il proprio fidanzato inginocchiata al centro della piazza più affollata al mondo, è bene optare per un momento a due.

Bandita anche l'idea di chiederlo a Natale o a Pasqua, in una di quelle classiche cene tra parenti, davanti a tutti: meglio renderlo un momento privato, solo vostro.

Un passo come il matrimonio va fatto nel modo giusto ma senza mancare di personalità e originalità: personalizzate quindi la vostra proposta, ricordando sempre che state per fare ciò che una donna aspetta da una vita. Perciò, cari uomini, fatelo al meglio!

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI