Come affrontare un calo del desiderio (prima parte)

Guida Guida

Quali sono i nemici del desiderio? Come affrontarli? Ecco le cause che allontanano gli amanti anche in camera da letto

Stress, stanchezza, poco tempo, non sono gli unici nemici della libido. Possono essere molte e diverse le cause del calo del desiderio.
All’inizio di una storia predominano passione, emozioni intense, desiderio dell’altro e tutto sembra perfetto perché il partner appaga i nostri bisogni, ci fa sentire speciali, ed è proprio per questo che è stato /a scelto.

La coppia con il tempo cresce, matura e anche la sessualità si trasforma attraverso lo stare in coppia. Si passa ad una dimensione più realistica del rapporto dall’idealizzazione iniziale e può succedere che questo passaggio molto delicato sia anche doloroso

Quello che avviene nell’intimità è l’espressione del modo di essere in coppia: se il rapporto si fonda soprattutto sulla sessualità penalizzando altre forme di comunicazione, la noia potrebbe prendere il sopravvento. Se la sessualità viene vissuta come uno dei tanti modi per comunicare, quelli che sembrano momenti di calo, possono essere vissuti come uno stimolo per riflettere su un momento particolare dell’evoluzione del rapporto.

Quali sono i fattori responsabili del calo del desiderio?

  • Cause  fisiologiche possono determinare una diminuzione del desiderio (problematiche ormonali, menopausa, andropausa ecc.)
  • Non bisogna mai sottovalutare il rancore, una forma emozionale molto distruttiva per l’eros. Gli esperti indicano nella rabbia, le frustrazioni, le delusioni, i maggiori nemici del desiderio.
  • Spesso offese molto grandi come un tradimento, una plateale mancanza di rispetto e situazioni conflittuali su questioni familiari o economiche possono allontanare i due amanti in camera da letto
  • Ma anche le piccole delusioni hanno i loro effetti alla lunga. Parliamo delle piccole mancanze quotidiane come “dimenticare un anniversario”, “mai una cenetta romantica”, “non aiutare in casa” , possono con il passare del tempo pesare e senza accorgersene rendono sempre meno entusiasta la coppia tra le lenzuola.
  • La frustrazione colpisce anche la libido maschile: gli uomini si chiudono alla sessualità quando si sentono delusi da una donna, trascurati giorno per giorno e diventano molto vulnerabili.
  • Un nemico molto duro da sconfiggere è la cattiva gestione dei litigi. I conflitti hanno una potenza distruttiva soprattutto quando non avviene un vero chiarimento perché si pensa che il tempo sistemerà le cose. Non sempre è così, per questo è bene non farci l’abitudine per non compromettere l’eros di coppia.

Uno scontro dovrebbe lasciare sul campo due persone più vicine e più collaborative, forti di un chiarimento, di una discussione costruttiva che fa crescere la coppia e non , invece, lasciare un vincitore e un vinto

 

  • Un’attenzione va posta anche alle lotte di potere nella coppia: è difficile pensare di dare piacere e affidarsi al partner se lo si percepisce come una persona polemica e non comprensiva.
  • Per non compromettere l’eros è meglio evitare di accumulare rabbia e frustrazione e cercare una comunicazione più affettuosa, comprensiva.

Nella seconda parte esamineremo altre cause di calo del desiderio.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Amore e coppia
SEGUICI