Come combattere la cellulite con i fanghi

Guida Guida

Aprile, non è tempo di dormire ma di cominciare i trattamenti anticellulite!

Con l’arrivo del caldo arriva anche il dilemma: “Sarò pronta alla prova costume?”. 
Per combattere la cellulite serve molto esercizio fisico e una dieta equilibrata e sana. Un aiuto, però, può venire anche dai cosmetici. I fanghi, grazie alle loro proprietà terapeutiche rassodano e migliorano il tono della pelle.
Di solito ci si reca in un centro estetico per farli, ma si possono applicare anche in casa con gli stessi risultati, basta un pò di costanza!

Di cosa hai bisogno

  • Fanghi
  • Pellicola

Prendete il fango tra le mani e cominciate ad applicarlo con massaggi circolarli dal basso verso l’alto, insistendo sui punti critici come cosce e glutei. Lo strato di prodotto deve essere spesso così la pelle sarà costretta ad assorbirlo. Se volete ridurre il volume della pancia potete mettere i fanghi anche lì.

Terminata l’applicazione, prendete la pellicola trasparente e avvolgete le parti interessante facendo due giri. L’ambiente caldo che crea la pellicola contribuisce all’assimilazione dei fanghi. Non preoccupatevi se sentite pizzicare o calore nelle zone ricoperte, vuol dire che i fanghi stanno facendo effetto.

Tenete l’impacco per almeno 45 minuti, dopodiché sciacquate il tutto con getti di acqua tiepida alternata a getti di fredda.
Dopo il risciacquo, una crema specificacompleterà l’opera. Con questo trattamento, eseguito almeno due volte a settimana, non dovrete più temere la prova costume!

I fanghi sporcano molto facilmente. Prima dell'applicazione mettete sul pavimento un asciugamano vecchio.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Bellezza e stile
SEGUICI