Come prendersi cura della pelle sensibile: i trattamenti

Guida Guida

Esperta di beauty e cura della pelle
Lolla

La pelle sensibile è estremamente delicata soprattutto quando esposta ai fattori esterni e a quelli meccanici. Ecco come curarla...

Chi ha la pelle sensibile lo sa: è molto delicata, reattiva, tende ad arrossarsi facilmente e, non è raro, che presenti anche couperose (arrossamenti nella zona delle guance e spesso anche ai lati nel naso, con piccoli capillari in evidenza).

La pelle sensibile reagisce in modo abbastanza violento ai fattori esterni: al freddo pungente, al caldo intenso, ai raggi solari e ai detergenti troppo aggressivi o con una quantità eccessiva di alcol. Spesso, reagisce anche ai fattori meccanici come sfregamenti, uso di asciugamani ruvidi, sciarpe a contatto con il viso ecc.

E’ chiaro quindi che, quando ci troviamo davanti a una pelle sensibile, la prima cosa da fare è cercare di stressarla il meno possibile, proteggerla dagli sbalzi di temperatura e utilizzare prodotti delicati

Molto utile, in questi casi, è andare a sbirciare fra gli scaffali dei cosmetici in farmacia e in parafarmacia dove è più probabile trovare i prodotti giusti.

Questo genere di pelle non reagisce bene neanche allo scrub, quindi, sarebbe bene evitarlo e preferire panni o guanti in microfibra (estremamente morbidi e delicati) per la pulizia più profonda e accurata del viso. Meglio evitare anche i vapori caldi: potrebbero aumentare i rossori e l’eventuale couperose.

Spesso le cose si complicano ulteriormente poiché, la pelle sensibile, può andare ad associarsi ad altre tipologie di pelle, per esempio, non è raro trovare persone con pelle sensibile e mista, pelle sensibile e secca o pelle sensibile e grassa.

In questi casi è importantissimo curare l’epidermide in base anche alla tipologia di pelle associata, stando attenti che i trattamenti non interferiscano fra loro. Non è facile, infatti, gestire la pelle sensibile e grassa perché spesso si tende a utilizzare prodotti sgrassanti e leggermente aggressivi che, però, potrebbero alterare lo stato della pelle sensibile!

In questi casi, se la couperose si fa troppo evidente e se non si riesce a capire quali siano i trattamenti più adatti alla situazione, è bene rivolgersi a un dermatologo che ci darà i giusti consigli per affrontare al meglio la nostra problematica.

Lolla è anche su YouTube

Segui Lolla (in arte MisStrawberryFields) anche su YouTube e non perdere i suoi consigli di bellezza!

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Bellezza e stile
SEGUICI