Come preparare il viso all'estate (prima parte)

Guida Guida

Con il caldo la pelle del viso è più esposta a rischi e richiede delle attenzioni speciali. Vediamo quali

Con il caldo estivo la pelle è più esposta  a rischi e richiede delle attenzioni speciali. Spesso, i prodotti che utilizziamo per il viso nelle altre stagioni, non sono adatti in estate e se usati, possono causare anche dei danni al nostro viso. Ecco alcuni consigli per evitarli.

La pulizia del viso dall’estetista, andrebbe fatta prima dell’esposizione al sole per evitare che la pelle si arrossi. Meglio, dicono gli esperti, aspettare tre o quattro giorni prima di prendere il sole.


Il latte detergente per la pulizia quotidiana andrebbe cambiato per chi ha la pelle grassa. La soluzione è un gel detergente che tende ad avere una leggera azione astringente.  Per  chi ha la pelle secca è consigliato un detergente fluido senza risciacquo. Chi  ha la pelle del viso normale o mista può continuare ad usare i prodotti di sempre.


Per chi suda molto sul viso, la crema idratante va scelta con una formula light come quelle in gel-crema dall’azione astringente. E’ importante continuare ad usarla perché quando si suda si perdono liquidi e la pelle rischia di disidratarsi.

 

Per chi ha la la pelle del viso molto secca e intollerante è consigliato un prodotto molto delicato e ipoallergenico, meglio senza profumo e con filtri elevati.

 

Sono preferibili le formule cremose a base di acqua termale.  Il sole non fa male a chi ha la pelle secca, se preso nel modo giusto aiuta a rafforzare le difese.


Per la pelle grassa, la crema idratante dovrebbe essere sempre  oil free, fresca e con una formulazione molto fluida.
La crema per il contorno occhi va sostituita se presenta una formula troppo ricca. La pelle ha bisogno di respirare altrimenti trattiene liquidi e la zona si gonfia. Gli esperti consigliano fluidi ed emulsioni, no creme o sieri.


Quando ci si espone al sole per prendere la tintarella, è meglio usare un solare vero e proprio; per tutti i giorni è ideale una crema con filtro spf 15.


Un solare antirughe può sostituire la normale crema da giorno antiaging. Esistono solari specifici per combattere l’invecchiamento della pelle ricchi di vitamina E, antiossidanti e idratanti. Da tenere presente che la crema da notte resta indispensabile prima di andare a letto.


Per prevenire le macchie solari è necessario proteggere le zone a rischio con uno stick spf 50+ ripetendo l’applicazione ogni due ore. Il sole non va preso nelle ore più calde.

Dopo la depilazione a strappo o con sostanze chimiche (con crema), non bisogna assolutamente esporsi al sole perché irriterebbe la pelle e causerebbe la comparsa di macchie.

Bisogna, quindi, aspettare almeno un giorno prima di esporsi e stendere comunque una protezione sulla zona depilata.

Leggete anche la seconda parte della guida.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Bellezza e stile
SEGUICI