Come riconoscere il proprio fototipo di pelle

Guida Guida

Prima di esporsi al sole è importante riconoscere il fototipo della propria pelle per proteggerla in maniera adeguata.

L’estate è sempre più vicina e la voglia di sfoggiare una bella tintarella aumenta. Prima di esporvi, però, dovete individuare il fototipo della vostra pelle. Solo in questo modo la proteggerete adeguatamente e l’abbronzatura sarà impeccabile.

Ci sono sei fototipi determinati da caratteristiche genetiche.

Fototipo 1
Le persone con questo tipo di pelle hanno occhi e carnagione molto chiara, spesso coperta di efelidi, capelli rossi o biondi. L’epidermide produce poca melanina, quindi anche dopo l’esposizione al sole, questo tipo di pelle non si abbronza mai.

Fototipo 2
Pelle e occhi chiari, capelli biondi o castani, queste le caratteristiche del fototipo 2. Dopo l’esposizione al sole si arrossano e si scottano facilmente; il massimo che possono ottenere è un’abbronzatura dorata.

Fototipo 3
Questo è il fototipo più comune in Italia ed è caratterizzato da una carnagione dal colorito medio che si abbronza dopo poche esposizioni e difficilmente si scotta. Gli occhi, così come i capelli, sono scuri.

Fototipo 4
La carnagione è olivastra e ricca di melanina. Perciò questo fototipo si abbronza facilmente e la tintarella dura a lungo. Occhi e capelli scuri completano il quadro.

Fototipo 5
Le persone con questo tipo di pelle sono caratterizzate da un colorito bruno-olivastro. Non si scottano nemmeno dopo prolungate esposizioni al sole. Hanno occhi e capelli neri.

Fototipo 6
Questo fototipo caratterizza le persone di colore e la carnagione non cambia colore in seguito all'esposizione solare.

 

Avete individuato a quale categoria appartenete? Nelle prossime guide spiegheremo come curare ciascun fototipo sotto il sole.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Bellezza e stile
SEGUICI