Come realizzare un piercing finto

Guida Guida

Desiderate avere un piercing, ma la paura del dolore vi trattiene? Nessun problema, mettetene uno finto.

Se un tempo le nostre nonne indossavano gli orecchini con la clip, cioè senza buco, adesso le ragazze più giovani si divertono con i  finti piercing.

La moda è stata lanciata, come spesso accade, da alcune fashion blogger che hanno stupito le loro followers con degli audaci orecchini al naso, o meglio un piccolo anello tra le narici.

In realtà si trattava in alcuni casi semplicemente di uno scherzo, di una provocazione, anzi trattandosi di moda, di un vezzo. Altre, invece, lo hanno fatto davvero!

I finti piercing sono la soluzione per chi non vuole prendere una decisione definitiva bucandosi qualche parte del corpo e per chi ha paura del dolore.

Si possono realizzare anche in casa semplicemente con un filo di acciaio inossidabile e si applicano con della colla per le ciglia.
Certo, questo tipo di piercing può essere indossato solo in alcune parti del corpo dove è più facile che aderisca e non scivoli via.

I luoghi ideali sono quindi le orecchie, il naso e la bocca. Meno indicati la pancia e le sopracciglia. Assolutamente da evitare la lingua!

Per realizzare in casa un piercing finto basta tagliare un filo di acciaio inossidabile della lunghezza di 2 cm e piegarlo ad anello con una pinza. Per renderlo più carino si possono applicare alle estremità delle perline. Come già detto, si applicano con una colla speciale. 

In alternativa è possibile trovare in vendita anche i piercing magnetici, anche questi facili e indolore!

E dunque, perchè non provare? Se poi decidete che amate il vostro piercing e volete che sia per sempre, armatevi di coraggio e fatene uno vero.

Foto @ chiaranasti.it

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Bellezza e stile
SEGUICI