Come scegliere il reggiseno

Guida Guida

Scegliere il reggiseno adatto alle nostre esigenze è importante per il nostro benessere.

Il reggiseno, croce e delizia di ogni donna: a volte sembra di non sentirlo e diventa una seconda pelle, altre vorremmo strapparciarcelo di dosso. Ecco una guida per evitare di comprare un reggiseno che non indosseremo più dopo la prima volta.

Partiamo dalla taglia. In Italia le misure vanno dalla prima alla settima. Alcune marche di reggiseno, accanto a questa cifra, indicano anche una lettera che corrisponde alla grandezza della coppa (A è la più piccola, D la più grande). Se volete che il reggiseno vi calzi perfettamente orientatevi verso le firme che offrono questo tipo di misura.

Scegliere il giusto reggiseno per guadagnarci in estetica e benessere

Se avete un seno abbondante, non è importante che ci sia o meno il ferretto, ma che la coppa sia con taglio a tre per sostenere meglio e che le spalline siano larghe. Le donne procaci hanno spesso problemi alla schiena e al collo a causa di reggiseni “sbagliati” quindi loro, più di tutte, devono fare una scelta oculata.

Il seno piccolo si adatta più o meno a tutti i tipi di reggiseno. Per valorizzarlo scegliete quello a balconcino o push up. L’importante è non utilizzarlo quotidianamente perché fa male alla salute, va bene solo per le serate speciali!

Le lettrici sportive devono usare un reggiseno specifico per lo sport che sostenga e tenga fermo il petto durante il movimento.

Per quanto riguarda i materiali, lycra e elastane hanno la tendenza a cedere e quindi dopo pochi lavaggi cominciano a non sostenere più come dovrebbero. Preferite il cotone, anche perché a prova di allergia.

I reggiseni a fascia sono adatti solo a chi ha il seno piccolo!

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Bellezza e stile
SEGUICI