Come rimuovere lo smalto correttamente

Guida Guida

Lo smalto per unghie: è importante saperlo mettere, ma anche saperlo togliere! Scopri come rimuoverlo nel modo giusto.

Lo smalto è diventato ormai, più che un gesto di bellezza, un vero e proprio accessorio. Ma non conta solo saperlo applicare correttamente, ma anche saperlo togliere nel modo giusto.

Quante volte infatti ti è capitato di ritrovarti con i polpastrelli “a colori” a causa del solvente che fa colare i residui dello smalto creando delle fastidiose sfumature? Impara a rimuovere correttamente lo smalto per pulire al meglio le tue unghie.

Che cosa utilizzo?

In vendita trovi qualsiasi tipo di solvente: dischetti pre-imbevuti di acetone, penne levasmalto e altro ancora. Ma il duo più fidato resta sempre lo stesso: i classici dischetti in cotone (mi raccomando, dischetti, non ovatta in batuffoli) e acetone (possibilmente dalla formula delicata per non stressare troppo le unghie).

Per rimuovere lo smalto fai così:

Imbevi il dischetto con una quantità non eccessiva di solvente e anziché strofinarlo energicamente sull’unghia da pulire, appoggialo e tienilo premuto su di essa per qualche istante.

Dopodiché fai aderire bene il cotone imbevuto all’unghia colorata e con un movimento netto e deciso fai scivolare il cotone verso la punta: così rimuovi il colore senza sporcare le cuticole e i contorni delle unghie che spesso (vedi con lo smalto rosso o con i colori scuri), rischiano di macchiarsi.

Ripeti finché l’unghia non è pulita et voilà: smalto eliminato e mani pulite e ordinate!

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Bellezza e stile
SEGUICI