Pavimento in resina: una scelta estetica e funzionale

Guida Guida

Architetto e designer d'interni
Silvia Giudici

Qualcosa di nuovo per eliminare le antiestetiche fughe in virtù di una superficie liscia e omogenea? La resina è proprio il materiale che fa al caso vostro.

I pavimenti in resina sono superfici monolitiche senza fughe, dello spessore di 3-4 mm e quindi facilmente sovrapponibili al pavimento esistente; in tal modo è possibile evitarne la rimozione con notevole risparmio in termini di tempi e costi. La resina consente una maggiore rapidità nella pulizia rispetto alle altre superfici ed una maggiore igiene.
Alle proprietà fisiche, ad esempio quelle di resistenza e di assoluta impermeabilità, si sommano quelle estetiche, un pavimento in resina è realizzato a mano e quindi è un lavoro unico e diverso rispetto a tutti gli altri. L’utilizzo di questo materiale consente infatti di dare libero sfogo alla fantasia per creare qualunque abbinamento di colori e di decorazioni, oppure per imitare altri materiali, come ad esempio la pietra.

Credit foto: © ghostengineering.com

A dispetto di quanto si possa pensare la resina non è un materiale fragile e presenta una grande resistenza all’usura, all’umidità e alle muffe, può essere quindi utilizzato anche in bagno e nelle zone umide della casa.

La resina viene applicata su superfici lisce e in tre fasi:

-il primo strato viene posato utilizzando una resina epossidica a fare da fondo, poichè è meno brillante ma più resistente alla pressione;
-successivamente viene steso uno strato di resina poliuretanica, che conferisce al pavimento brillantezza e resistenza ai graffi e ne determina il colore;
-infine si applica una pellicola di verniciatura, colorata a scelta o trasparente a protezione del pavimento e come finitura estetica ulteriore.
Bisognerà attendere circa due giorni prima di poter calpestare la superficie.

Esteticamente piacevole, resistente, con posa veloce: qualche piccolo difetto ce l’avrà? Il costo dell’operazione è abbastanza alto.
Può variare a seconda della qualità del materiale e della professionalità del posatore. Per dare un’indicazione di massima il prezzo può partire da 50 €/mq posato fino a un massimo di 200 €/mq. Ovviamente più particolare sarà il disegno e la finitura da realizzare maggiore sarà il costo da sostenere.

Pavimenti e superfici in resina possono essere realizzati in qualsiasi colore, dando vita a vere e proprie creazioni artistiche, scegliendo la finitura più adatta ai nostri gusti sia essa opaca, lucida o satinata. La resina può essere applicata al pavimento, a parete su scale e ad ogni altra superficie previa stesura di una base in spatolato cementizio o in resina monocromatica liscia, otterrete un risultato elegante e di grande effetto sia nelle configurazioni più neutre che in quelle più creative. 

Credit foto: © technowall.com

Resina low cost?

No grazie! Per posare la resina affidatevi solo ad esperti perché si tratta di una tecnica complessa che richiede grande esperienza e precisione.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI