Come scegliere lo stile di arredamento

Guida Guida

Devi arredare la tua nuova casa o, stanco dei tuoi vecchi mobili, hai deciso di rinnovare il look del locale in cui vivi? Scegli il giusto stile d'arredamento.

Devi arredare la tua nuova casa o, stanco dei tuoi vecchi mobili, hai deciso di rinnovare il look del locale in cui vivi ma non sai da che parte iniziare: meglio lasciarti guidare dal tuo gusto personale e acquistare tutto ciò che ti piace, seguire le ultime linee di moda o affidarti ad un professionista?

Prima di lanciarti negli acquisti forse vale la pena di fermarsi e riflettere un po’: ecco alcune informazioni utili per orientarti nella scelta e capire quale stile di arredo è più adatto alla tua personalità.

Se ti piacciono spazi e forme semplici, colori sobri e toni tenui, materiali naturali come il legno forse ti conviene scegliere un tipo di arredamento in stile neomoderno che punta su un design essenziale, privo di fronzoli ed elementi superflui.

Se sei un patito del rétro cerca di recuperare mobili e accessori originali ma senza lasciarti prendere dalla mania dell’autentico a tutti i costi: sarà sufficiente ricorrere a qualche citazione oppure all’acquisto di un singolo pezzo come un tavolo anni ‘50.

Tieni presente che l’arredamento rétro fa molto uso di colori caldi, linee arrotondate materiali dalla grana levigata o superfici riflettenti.

L’arredo rétro presenta diverse caratteristiche a seconda del decennio scelto: ad esempio gli anni ‘50 fanno ricorso a colori zuccherosi, materie plastiche e mobili dalle forme arrotondate; gli anni ‘60 prevedono l’impiego di stampati a fiori stilizzati e materiali plastici in colori vibranti; mentre gli anni ‘70 ricorrono spesso all’uso di moquette a pelo lungo, mensole basse e allungate e un design tipicamente scandinavo.

Se sei un amante del comfort e della praticità,l’arredo che fa per te è lo stile casual caratterizzato da pavimenti disadorni, pezzi d’arredo imponenti e funzionali, poltrone grandi e avvolgenti con pile di cuscini e tessuti di rivestimento in lino, cotone, lana.

All’opposto di un arredamento di tipo razionale e minimalista caratterizzato da colori neutri, forme lineari, squadrate e assenza totale di decori, potresti optare per uno stile esotico con ricercate suggestioni d’Oriente ed elementi etnici, stoffe ricamate, arazzi, tappeti antichi e kilim, paraventi, cineserie, divani in velluto e una scelta di colori caldi, terrosi oppure porpora.

foto © Iriana Shiyan - Fotolia.com

Stile e budget

Qualunque sia lo stile di arredo che sceglierai  non dimenticare che deve essere pratico, economicamente compatibile con il tuo budget economico e deve essere fattibile: per progetti di ampio respiro, che comportano rifacimenti strutturali, consulta sempre un professionista.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI