Come personalizzare i mobili in legno Ikea

Guida Guida

Hai comprato di recente dei mobili Ikea e vorresti dare loro un aspetto più originale: prova con la tecnica di antichizzazione del legno.

Hai acquistato di recente dei mobili Ikea per la tua camera da letto come i comodini e le cassettiere in legno di betulla della linee Engan, Malm, Moppe oppure gli scaffali in legno di pino o abete massiccio della linea Albert e vorresti dare loro un aspetto più originale ma non sai come fare: prova con la tecnica di antichizzazione del legno.


Per invecchiare artificialmente il legno nuovo ti serviranno dei pigmenti colorati in polvere d miscelare in modo da creare una vernice colorante.

Per legni più scuri come il mogano, il noce e il castagno dovrai aumentare la proporzione dei pigmenti colorati per raggiungere la tonalità desiderata. Per i legni più chiari, come la betulla o il pino, invece ti basterà miscelare una parte di terra di Siena e una parte di terra d’ombra naturale con sette parti di acqua e tre parti di colla bianca, mantenendo sempre le proporzioni di una parte di pigmenti ogni 15 parti di medium.

Assicurati che il legno sia stato trattato con vernice o lacca e procedi ad eliminarne ogni traccia usando uno sverniciatore, una paglietta d’acciaio e uno straccio pulito: quindi lascia asciugare il legno e copri gli eventuali nodi della superficie lignea con della gommalacca trasparente.

Cerca poi di imitare i fori dei tarli: non sono un dettaglio trascurabile, anzi sono fondamentali perché la loro presenza è indice del tempo trascorso. Pratica con la punta di un chiodo o di un compasso alcuni fori senza esagerare e prova anche a incidere sulla superficie, con un temperino e un piccolo martello, altri segni del tempo come piccoli solchi e schegge mancanti sui bordi.

Con un normale pennello da decoratore procedi a stendere sull’intera superficie del mobile uno strato di pittura antichizzante, precedentemente preparata: dopo aver applicato uno primo strato tampona la vernice con uno straccio pulito in modo da far penetrare la vernice bei fori e nei solchi creati e nel contempo asporta la vernice in eccesso.
In genere questa operazione va svolta nell’arco di un’ora e comunque prima che la vernice si asciughi. Volendo puoi effettuare più passaggi tra una mano e l’altra per rendere più caldo il colore, stando sempre attento che lo strato precedente si sia asciugato per bene prima di procedere alla stesura successiva.

Applica infine una mano di vernice protettiva o di sigillante soprattutto nel caso in cui l’ambiente in cui andrai a posizionare i tuoi mobili sia particolarmente umido.
 

photo Cassettiera Malm di Ikea 

Mordenti e decapanti

Per personalizzare mobili di legno nuovo puoi provare anche applicando mordenti o decapando la superficie con pasta di calce.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI