Come illuminare le camere studio

Guida Guida

Utili consigli per una corretta illuminazione della zona studio. 

Per illuminare correttamente i locali adibiti alle attività di studio e lavoro come la lettura e la scrittura o l’uso del computer si tende a rispettare e seguire le stesse regole adottate negli ambienti professionali e negli uffici. Ovviamente però devi tener conto delle opportune differenze dovute alla diversa estensione degli spazi che, in ambito domestico, risultano decisamente più contenuti. Puoi facilmente superare tale vincolo adottando apparecchi luminosi dalle forme più compatte che comportano un ingombro minino come le lampade da scrivania munite di braccio snodabile e testa orientabile.

Ricorda che in una stanza studio è importante avere una buona visione senza affaticare gli occhi: non basta solo illuminare correttamente il libro che stai leggendo o il foglio su cui stai scrivendo, è necessario anche garantire che la visione non accusi una certa stanchezza se prolungata nel tempo.

Ecco perché devi anche controllare la differenza degli illuminamenti tra le zone primarie del campo visivo e quelle limitrofe circostanti. E’ consigliabile pertanto mantenere nel locale studio un’illuminazione generale caratterizzata da apparecchi a soffitto o a parete integrandola con un’illuminazione localizzata sul piano di lavoro sia esso tavolo, ripiano o scrivania. Gli apparecchi da scrivania più in voga sono appunto quelli con bracci snodabili e sorgente luminosa orientabile.

La sorgente luminosa può essere del tipo fluorescente compatto oppure del tipo alogeno, meglio se ne scegli una a bassa tensione con potenza compresa tra i 20 W e i 50 W, oppure LED, possibilmente dotata di regolatore di flusso (light dimmer). La posizione dell’apparecchio da scrivania, nonché il suo orientamento rispetto all’osservatore, sono fondamentali per evitare fenomeni di abbagliamento diretto o riflesso: se non vuoi dunque soffrire di disturbi visivi rispetta un’angolatura verticale ed orizzontale del raggio luminoso di circa 50°.

Foto © tigor year - Fotolia.com

Per scrivere e leggere bene

Sulle pagine di un libro o di un quaderno andrebbe assicurato un illuminamento compreso tra i 200 e i 300 lx.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI