Come scegliere il materasso

Guida Guida

La scelta del materasso è importantissima per garantire un riposo sereno: se il materasso è scomodo non vale la pena averlo in camera! 

Il materasso è fondamentale per un buon riposo: quando ne devi acquistare uno nuovo non limitarti a testarlo semplicemente sedendoti sul bordo ma cerca anche di sdraiarti.

Se sei in coppia, scegli il materasso consultando il tuo partner perché le differenze di peso e altezza incidono molto sul comfort di ognuno, inoltre prima di comprare il materasso, controlla che le dimensioni del vano d’ingresso e delle scale ne consentano il passaggio.


In genere le misure standard dei materassi sono 90X190cm per il materasso singolo e 137X190cm per il materasso matrimoniale.

I materassi che vanno per la maggiore sono quelli a molle disponibili nei modelli a celle aperte, a molle progressive e a molle insacchettate: il numero delle spirali e la densità delle molle influisce molto sulla morbidezza o rigidità del materasso.

Esistono anche materassi a molle suddivisi per zone corrispondenti alle diverse parti del corpo in modo da fornire un appoggio morbido, medio o rigido a spalle, testa, schiena e via dicendo.

Il materasso a celle aperte è il modello più comune, caratterizzato da una serie di molle a clessidra raccordate da cavi a spirale e rinforzate da una barra a lamina piatta o cilindrica.

Il materasso a molle progressive è invece costituito da un’unica lunghezza di fili intrecciati a molle collegate in orizzontale e verticale: essendo un modello più adattabile comporta prezzi maggiori rispetto il modello a celle aperte.

Il materasso a molle insacchettate prevede file di molle di piccolo diametro, inserite in un sacchetto di tessuto che offre un elevato sostegno e il tutto a prezzo medio /elevato.

Oltre ai classici materassi a molle sono molto usati anche quelli in gommapiuma: un materasso di questo tipo e di buona qualità dovrebbe avere una densità di almeno 35 kg per metro cubico e una base coordinata a doghe.
I modelli più recenti sono in materiale elastico-viscoso in grado di modellarsi a seconda del peso e della sagoma che vi si appoggia per poi ritornare allo stato originario.

Per chi soffre di allergie la scelta migliore è rappresentata dal materasso in lattice che garantisce le stesse prestazioni del materasso in gommapiuma con in più il vantaggio di essere anallergico.


Se con i materassi standard non ti trovi bene, non ti resta che ordinarne uno su misura per adattarlo alle dimensioni del tuo letto e alle tue esigenze, questo però comporterà una spesa maggiore.

Infine i materassi ad acqua non sono proprio consigliabili a meno che tu non soffra di particolari problemi circolatori o mal di schiena o allergie.

Foto © olly - Fotolia.com

Uniti ma divisi

Se tra te e il tuo partner esiste una notevole differenza di peso e altezza ed entrambi gradite diversi gradi di rigidità del materasso, vi conviene optare per materassi separati che si uniscono a cerniera.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI