Come comportarti se ti entra un pipistrello in casa

Guida Guida

Sai cosa fare quando un pipistrello ti entra in casa? Ecco i consigli per non andare nel panico e risolvere il problema nella maniera più semplice possibile.

Nelle calde notti d’estate può capitare che entri dalle finestre aperte un ospite indesiderato attirato dalle luci lasciate accese: un pipistrello. In genere si tratta di piccoli esemplari che, una volta entrati nelle nostre stanze, non sono più in grado di uscirne perché feriti o disorientati.

Per evitare di ferirli inavvertitamente o rischiare di farti del male nel tentativo maldestro di scacciarli ecco come occorre comportarsi.

Innanzitutto cerca di mantenere la calma e non entrare nel panico: se sei spaventato tu immagina come debba sentirsi il piccolo chirottero in un ambiente a lui sconosciuto. E’ assolutamente inutile, oltre che controproducente, gridare o usare scope e giornali per scacciare il pipistrello che anzi, speventandosi ancora di più, finirebbe per nascondersi in un posto buio come ad esempio dietro un mobile.

Cerca invece di muoverti lentamente, limitando il più possibile gesti e suoni: in una situazione di calma il pipistrello eviterà di svolazzare da una parte all’altra della stanza correndo il rischio di sbattere contro mobili o lampade finendo così per ferirsi.

Chiudi subito tutte le porte e le finestre della stanza in cui è penetrato il pipistrello: è importante relegare il chirottero in un unico ambiente con una sola finestra aperta.

Dopo esserti assicurato che tutte le porte e le finestre della camera, eccetto una, siano chiuse e lascia tranquillo il pipistrello al buio: con la luce spenta in casa il pipistrello sarà attirato dalle luci esterne ed uscirà autonomamente in breve tempo.
Se fuori dalla tua finestra non ci sono fonti luminose come lampioni o fari delle auto, ti conviene allora posizionare sul davanzale una candela accesa: il pipistrello capirà che quella è l’unica via dì uscita e, attirato dalla luce della candela, se ne andrà spontaneamente. Se non dovessi avere a disposizione una candela usa qualsiasi fonte luminosa: l’importante è che non illumini l’interno della stanza ma diriga il fascio di luce all’esterno.

Se il pipistrello è stordito e non si muove, indossa un paio di guanti e raccoglilo con delicatezza, appoggiandolo poi sul davanzale della finestra o sul balcone: appena si sarà ripreso, volerà via. Se invece il pipistrello è ferito raccoglilo sempre proteggendoti con i guanti, adagialo in una scatola delle scarpe e portalo appena possibile da un veterinario.

Foto © eZeePics Studio - Fotolia.com

Batbox antizanzare

I pipistrelli sono particolarmente ghiotti di zanzare e possono aiutarti nel tenerle lontane: acquista una batbox, cioè un nido per ospitarli, e vedrai che passerai un’estate senza punture di zanzare!
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI