Come aprire una casa vacanza

Guida Guida

Se hai la fortuna di possedere una seconda casa in una località turistica, al mare o in montagna piuttosto che in una città d’arte, potresti affittarla durante le vacanze per avere un’occasione di reddito in più che, in momenti di crisi economica come questo, appare quanto mai utile. Al pari dei Bed & Breakfast e degli affittacamere, le case e gli appartamenti per vacanze rappresentano aziende recettive extra-alberghiere e comportano tutta una serie di obblighi e requisiti per poter essere definiti tali. 

Se hai la fortuna di possedere una seconda casa in una località turistica, al mare o in montagna piuttosto che in una città d’arte, potresti affittarla durante le vacanze per avere un’occasione di reddito in più che, in momenti di crisi economica come questo, appare quanto mai utile. Al pari dei Bed & Breakfast e degli affittacamere, le case e gli appartamenti per vacanze rappresentano aziende recettive extra-alberghiere e comportano tutta una serie di obblighi e requisiti per poter essere definiti tali.

Sono case ed appartamenti per vacanze, le unità abitative composte da uno o più locali arredati, dotati di servizi igienici e di cucina autonoma, e affittati a turisti con contratti aventi validità non superiore a tre mesi consecutivi e non inferiore a sette giorni.

Per il proprietario di una casa vacanza che non intende dedicare il proprio tempo agli ospiti, tale attività è l’ideale e oltretutto è decisamente meno impegnativa del B&B in quanto non vi è l’obbligo di somministrare cibi e bevande, ma solo quello di accogliere gli ospiti all’arrivo e di provvedere all’adempimento dei requisiti igienico sanitari ed edilizi.

Questo tipo di offerta ricettiva si sta affermando sempre più perché si preferisce avere maggior controllo e un’immediata disponibilità di un immobile anziché destinarlo alla locazione tradizionale con contratti lunghi, anche se per contro si finisce con il guadagnare di meno, dato che le entrate non sono fisse e dipendono dal numero dei giorni di ospitalità.

Per avviare l’attività di una casa vacanza basta presentare una domanda al Comune per ottenere l’autorizzazione sanitaria previo parere favorevole dell’Azienda Sanitaria Locale.

Una variante interessante dell’affitto di casa vacanza è il cosiddetto Short Lets, cioè l’offerta di un’unità abitativa da parte di privati a turisti anche per pochi giorni. Questa pratica recettiva va a conquistare soprattutto coloro che si muovono per fiere e convegni oppure per manifestazioni commerciali e culturali di vario genere e che non desiderano soggiornare in hotel.

Fai l'assicurazione

E’ certamente utile sottoscrivere un'assicurazione di Responsabilità Civile a tutela dei danni agli alloggiati ed alle loro cose, infatti il proprietario deve garantire il mantenimento del pacifico godimento della locazione nei confronti dei propri ospiti.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI