Come comprare la seconda casa all’estero

Guida Guida

Comprare una seconda casa all’estero può rappresentare una buona possibilità di investimento. 

Comprare casa all’estero può rappresentare un’ottima possibilità di investimento, occorre tuttavia vagliare attentamente le offerte per non rischiare di commettere una scelta che con il tempo si può verificare controproducente.

Nonostante la globale crisi del mercato immobiliare, gli acquisti di case all’estero non sembrano essere diminuiti: si tratta di un fenomeno destinato ad aumentare perché gli acquirenti non sono spariti, sono solo diventati più selettivi e prudenti.

I cali di vendita riguardano infatti immobili di scarsa qualità o situati in zone marginali destinati ad una rivalutazione modesta anche in presenza di una situazione economica più favorevole.

La crisi economica ha colpito ovunque, da Londra a Parigi, dalle città dell’est europeo a quelle degli Stati Uniti, dal mercato spagnolo a quello greco e ha colpito anche le località più lontane, amate dal jet set internazionale, come il Sudafrica e Santo Domingo: l’unica cosa a fronte di una crisi globale è cercare di vagliare le singole proposte, le buone occasioni arrivano se si cercano.


Se vuoi acquistare casa all’estero è bene farti aiutare da un consulente locale in grado di informarti sulle imposte che gravano a livello nazionale e capace di indicarti la strada più conveniente per acquistare un immobile

Le imposte che gravano sul trasferimento e sul possesso di un immobile variano da paese a paese, tieni conto che la maggior parte delle legislazioni fiscali è piuttosto complessa quindi diventa inevitabile farsi affiancare da un professionista del paese in cui intendi investire.

Oltretutto anche i costi legati all’acquisto immobiliare variano da paese a paese e le differenze sono davvero notevoli:se ad esempio desideri acquistare una casa al mare in Francia, Grecia o Spagna sappi che le spese di acquisto sono piuttosto gravose mentre in paesi come Polonia, Germania, Svizzera, Inghilterra e Stati Uniti le spese di acquisto sono tutto sommato più contenute.
 

photo tower far away via photopin.com

Grandi capitali europee

Uno dei migliori investimenti, nonostante la crisi, resta quello di acquisire miniappartamenti nelle zone centrali delle grandi capitali europee come Londra e Parigi per poterle affittare ai turisti.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI