Come calcolare la rendita catastale on-line

Guida Guida

Se non conosci la rendita catastale degli immobili di tua proprietà ottienila online attraverso il servizio telematico dell’Agenzia del Territorio. 

La rendita catastale è quel valore fiscale attributo agli immobili in base al quale vengono calcolate svariate imposte, prime fra tutte l’Imu e le imposte di successione. Per calcolare la rendita catastale devi considerare alcuni parametri come la tipologia della costruzione, il numero dei locali dell’immobile, la sua superficie, il suo volume e la tariffa d’estimo del proprio comune, entrando più nello specifico serve la tariffa d’estimo del quartiere dove sorge l’immobile.

Ma come puoi trovare la rendita catastale ad esempio della tua casa?

Un primo modo consiste nel consultare il contratto di compravendita che hai stipulato per acquistare o comprare casa oppure l'atto di trasferimento o di donazione dell'immobile: in essi è indicato il valore catastale o la rendita catastale. Un altro modo per conoscere la rendita catastale della tua casa è rivolgersi direttamente al Comune dove si trova l'immobile e, in particolare, recarsi all'ufficio del catasto o all'Agenzia del Territorio. Spesso però non è facile risalire al valore nell'atto di compravendita oppure potresti non avere il tempo di recarti all'ufficio dell'Agenzia del Territorio per chiedere una visura catastale e risalire quindi all'importo della rendita.

La soluzione alternativa è fare tutto online attraverso il servizio telematico messo a disposizione dall'agenzia del Territorio.

Il sito dell'Agenzia del Territorio ha attivato appunto tra i servizi online anche la consultazione sulle visure catastali per i privati: basta inserire il proprio codice fiscale, la provincia di ubicazione dell’immobile e gli identificativi catastali dello stesso (comune, sezione, foglio, particella).


Foto © fusolino - Fotolia.com
 

Rivalutazione della rendita catastale

I provvedimenti di rivalutazione della rendita catastale (aumento del 5% dal 1997) interessano i fabbricati che hanno subito delle modifiche sostanziali non dichiarate al catasto, gli immobili mai dichiarati al catasto e gli immobili che hanno avuto un cambio di destinazione d'uso.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI