Come correggere il modello 730 in caso di errore

Guida Guida

Ti sei accorto di aver sbagliato a compilare il modello 730? Niente paura, puoi richiedere il modello integrativo. Ecco come richiederlo e correggere il modello 730.

Se, dopo aver compilato e consegnato il modello 730 per la dichiarazione dei redditi, ti sei accorto di aver commesso degli errori puoi rimediare senza correre il rischio di subire accertamenti e sanzioni da parte dell'Agenzia delle Entrate.

Dopo aver ricevuto il prospetto di liquidazione delle imposte dal datore di lavoro oppure dall’ente previdenziale o dal CAF o dal commercialista, puoi infatti compilare il modello 730 rettificativo.

Appena ti accorgi degli errori rivolgiti al più presto a chi ti ha prestato assistenza nella compilazione e presentazione: il CAF o l’ente previdenziale provvederà a riparare la situazione, aiutandoti a redigere il modello 730 rettificativo in tempo utile per ricevere il conguaglio in busta paga oppure nella rata della pensione ed evitare così di incappare negli effetti previsti dalla normativa vigente.

Se hai compilato correttamente il modello 730 ma ti sei accorto di aver dimenticato di esporre degli oneri deducibili o detraibili, puoi presentare entro il 25 ottobre un modello 730 integrativo, con la relativa documentazione, barrando la relativa casella del frontespizio (codice 1) oppure presentare un modello Unico Persone fisiche entro il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta successivo.

Se ti accorgi che i dati inseriti sono inesatti o incompleti, sempre entro il 25 ottobre, puoi presentare un modello 730 correttivo, per integrare e correggere tali dati barrando però la casella "codice 2" sul frontespizio del modello.

Se, invece, ti sei reso conto di aver dimenticato di dichiarare dei redditi oppure hai indicato oneri deducibili o detraibili in misura superiore a quella che ti spetta, devi presentare obbligatoriamente un modello Unico Persone fisiche e pagare direttamente le cifre previste. Devi anche pagare l’eventuale differenza rispetto all’importo del credito risultante dal modello 730, che verrà comunque rimborsato dal sostituto d’imposta.


Foto © fusolino - Fotolia.com
 

Sito dell'Agenzia delle Entrate

Consultando il sito dell’Agenzia delle Entrate (http://www.agenziaentrate.gov.it) puoi ottenere tutte le informazioni riguardanti la dichiarazione dei redditi

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI