Come togliere un nido di vespe

Vespe dappertutto nel vostro giardino? Ecco alcuni consigli per eliminare i loro nidi.

Come togliere un nido di vespe

La possibilità di trovarsi in giardino, o peggio ancora, nei pressi di casa (soprattutto in area tettoie, grondaie, persiane), una miriade di vespe svolazzanti, è molto alta, soprattutto se vivete in campagna. Come liberarsi di un nido vespe, diventa allora, processo da conoscere al meglio, per evitare punture e conseguenti brutte sorprese.

Il veleno insetticida è, ovviamente, il metodo più semplice. Potete darlo voi (ma è pericoloso, le vespe potrebbero essere molte ed arrabbiarsi), o meglio, chiamare i vigili del fuoco, che con le dovute precauzioni ed i necessari strumenti, rimuoveranno il tutto senza problemi ed in poco tempo.

Un altro metodo, non così semplice a dire la verità, ma di sicuro effetto, è il fumo: questo manderà via gli insetti in un batter d'occhio.

Per fa questo bruciate della paglia o della carta all'interno di un contenitore (non di plastica chiaramente, va bene di vetro ma anche di metallo). Una volta che il contenitore è pieno di fumo, avvicinatelo al nido (meglio se indossate guanti e protezioni consone) ed aprite il coperchio: il fumo, deve essere diretto verso le vespe, in questo modo rimarranno inizialmente stordite, per poi fuggire dove non possono recarvi pericolo.

Mentre soffiate il fumo addosso alle vespe, rimuovete con un bastone il nido: questo ha una consistenza morbida e noterete che non è semplice staccarlo, per questo puntate alla base con colpi decisi del bastone. Una volta staccato, allontanatelo il più possibile.

La cosa più importante, in questo caso, è non fare gli eroi, non provateci a mani nude e senza protezione, ma meglio ancora, se potete, non fatelo proprio e, soprattutto se particolarmente grande, lasciate togliere il nido a chi sa come muoversi con mestiere.
 

Non le api

Non fate confusione, le vespe non sono come le api, quest'ultime sono specie protetta, quindi nel caso sopra indicato, rivolgetevi a chi di dovere.

 

Ti potrebbero interessare...
Facebook page
Twitter
Google+ page
Pinterest
Instagram