Come potare una siepe

Le siepi possono essere potate durante tutto il periodo che va dalla primavera all’autunno. Impara a potare al meglio la siepe del tuo giardino.

Come potare una siepe

Le siepi possono essere tagliate durante tutto il periodo della loro crescita che va dalla primavera all’autunno, quindi puoi tranquillamente sistemare le siepi del tuo giardino a partire da ora!

L’ideale è utilizzare un decespugliatore elettrico che, rispetto ai modelli a benzina, richiede una minore manutenzione, oltretutto i modelli elettrici sono meno pesanti, meno costosi e meno inquinanti di quelli a benzina: presentano però lo svantaggio di non riuscire a potare rami grossi come invece riescono facilmente a fare i decespugliatori a benzina. In tal caso, per tagliare rami troppo spessi, ti converrà usare un'apposita cesoia tagliarami.

Per avere una siepe folta, senza zone prive di foglie o aghi, devi prestare attenzione che la cima non tolga luce e linfa al resto della siepe.

Ecco perché è meglio tagliare la siepe a forma di trapezio con la parte inferiore più larga rispetto alla parte superiore.

Per ottenere una siepe diritta ti conviene fissare dei picchetti di legno ai quattro lati della siepe e tendere una corda orizzontalmente all’altezza desiderata: taglia con il decespugliatore al di sopra della corda e sarai certo di essere andato diritto.

Per tagliare i punti più alti della siepe sali su una scaletta (o uno sgabello), assicurandoti che sia in piano e ben salda a terra.

Dopo aver potato la cima passa ai lati, tagliando dal basso verso l’alto per evitare che i rami appena tagliati vadano a finire nelle zone che devi ancora potare.

La sicurezza e la protezione personale, quando si eseguono lavori del genere, è di fondamentale importanza: pertanto tieni il decespugliatore con tutte e due le mani e per evitare che il cavo si impigli nelle lame avvolgilo attorno ad una spalla, lavorando lontano dalla presa della corrente.

Per evitare che la spina si stacchi ad ogni minima trazione, utilizza una prolunga e ricordati di proteggerti le orecchie dal forte rumore e gli occhi da possibili schegge di legno.

Le lame del decespugliatore lavorano meglio se le mantieni leggermente inclinate rispetto ai rami da tagliare. Nel caso la macchina dovesse incepparsi, stacca subito la corrente e controlla che non vi siano rametti che possono essersi incastrati negli ingranaggi. Infine fai attenzione a quando lavori vicino a terra: c’è il rischio di colpire con la lama dei sassi e rovinarla.

Per raccogliere velocemente i rami tagliati ti conviene, prima di iniziare, stendere sul terreno vicino alla siepe un telone che ripiegherai, versando il contenuto nel compost o in un sacco della spazzatura.

 

Ti potrebbero interessare...
Facebook page
Twitter
Google+ page
Pinterest
Instagram