Come impiantare correttamente un'orchidea

Guida Guida

Volete piantare un'orchidea ma non sapete come? Sono fiori molto delicati e la paura di rovinarle è sempre dietro l'angolo, ma con pochi semplici consigli, il successo è assicurato!

Le orchidee sono fiori bellissimi: eleganti in tutti gli ambienti e prefette come regalo per la vostra amata. Per una cura adeguata, è fondamentale scegliere una “casa” corretta per il nostro fiore: vasi di plastica o terracotta vanno benissimo, ognuno per caratteristiche diverse. Vediamo cosa scegliere.

La scelta del materiale dipende molto da dove vorrete localizzare l’orchidea: i vasi di plastica sono ideali per l'utilizzo indoor, mentre quelli in terracotta – più longevi - sono migliori per uso esterno.

Inoltre è fondamentale conoscere il tipo di orchidea che vogliamo piantare, così da poter valutare la dimensione del vaso: ad esempio, alcuni tipi hanno radici che crescono in lunghezza, mentre altri in maniera più casuale, i primi, quindi, avranno bisogno di un vaso alto, i secondi di uno più grosso in larghezza.

Durante la preparazione del vaso, seguite queste piccole regole:
-    pulite il vaso con acqua tiepida;
-    prendete della ghiaia, parti di vasi rotti e altro e metteteli sul fondo fino ad occupare circa 1/3 dello spazio;
-    prendete il compost e mettetelo sopra.

Per invasare, prendete il vostro fiore delicatamente e diffondete le radici sul compost in modo che lo “abbracci”. Successivamente, aggiungete ulteriore compost per coprire le radici fino quasi al bordo del vaso.

Bagnate infine il compost (usate un vaso con buchi così da evitare l’annegamento della pianta).

E' molto importante non annaffiare troppo il fiore per evitare la sua prematura morte: le orchidee epitife vanno bagnate una volta a settimana, quelle terrestri due, meglio se con uno spruzzino e molto delicatamente.

Non rinvasatela!

La cura richiesta dalle orchidee è alta, quindi fai attenzione e segui i metodi consoni pianta per pianta, evitando – se non indispensabile, ad esempio a causa della crescita eccessiva delle radici – di estrarla dal vaso e rinvasarla.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI