Come si ottiene il permesso per raccogliere funghi

Guida Guida

Ormai dal 2000 la raccolta funghi è stata regolamentata e ed è necessario ottenere un permesso per non incorrere in sanzioni economiche: ecco come funziona.

Prima di armarti di cestino e coltello e inoltrarti nei boschi in cerca di funghi devi sapere che esistono delle regole ben precise: da ormai diversi anni la raccolta di funghi è regolamentata per legge e occorre ottenere un permesso per poterlo fare.

Per poter raccogliere funghi nel rispetto delle normative sancite, è necessario ottenere un regolare permesso, ovvero un tesserino d’autorizzazione rilasciato da alcuni enti come Province, i Comuni di residenza, gli esercizi convenzionati o le Comunità montane.

Siccome la normativa in materia di raccolta funghi può variare da una Regione all’altra è opportuno informarsi preventivamente consultando la pagina web.

Per ottenere l’abilitazione alla raccolta dei funghi occorre presentare presso un ente autorizzato la domanda per l’ottenimento del tesserino dopo aver sostenuto un colloquio abilitativo.

Di solito per sostenere il colloquio occorre prima frequentare un corso organizzato in ogni provincia tenuto da docenti e micologi

I corsi, della durata di cinque giorni per circa 2 ore al giorno, sono focalizzati sulla biologia e sul riconoscimento dei funghi onde evitare quelli velenosi e sulla conoscenza dei regolamenti in materia di raccolta.

Una volta partecipato al corso e sostenuto il colloquio si può presentare presso gli uffici preposti della provincia di residenza la domanda di rilascio del tesserino allegando:

  • il certificato di frequenza del corso
  • la ricevuta di versamento annuale per il rilascio del tesserino
  • due fotografie formato tessera autenticate sul retro.
  • una marca da bollo di euro 14,62 da apporre sul tesserino

Tieni presente che raccogliere funghi può essere pericoloso: non basta aver frequentato un corso formativo ed essere in possesso del tesserino per ritenersi un esperto di funghi.

Se hai dei dubbi su una specie raccolta, consulta dei micologi professionisti: spesso si tratta delle stesse persone che tengono i corsi di formazione per il conseguimento del tesserino.

Foto © Markus Mainka - Fotolia.com

Tesserino ed esenzioni

Se hai sessantacinque anni di età o più non devi effettuare il versamento annuale per il rinnovo del tesserino per la raccolta dei funghi.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI