Come avere un prato perfetto

Guida Guida

Prato perfetto per il vostro giardino? Ecco come muoversi!

Un giardino curato deve avere un manto erboso che si rispetti, tagliato alla giusta altezza e pulito. In questa guida vediamo come avere un prato perfetto, valutando tutti i fattori in gioco.

Cosa ci serve: semi innanzitutto,  un tagliaerba, un fertilizzante, acqua, sole ed una buona dose di pazienza. Potete anche creare un prato a zolle, ma con i semi è molto più resistente.

Ci sono circa 10.000 specie di erba, ma tra queste, solo 50 sono adatte a creare un prato.

Comprendere le caratteristiche diverse di erba vi aiuterà a decidere quale tipo di seme comprare: l'erba per i climi più freschi ha un colorito verde scuro e una consistenza più morbida rispetto alla erbe dei climi caldi, ed hanno una forma più stretta.

L'erba più adatta ai climi caldi è dura e resistente quindi difficile da eliminare: si presenta come un tappeto di erba fitta fitta, di colore tendente al marrone durante l'inverno, poi verde in primavera. La maggior parte di queste erbe vengono uccise dal congelamento.

Guardando un prato e si può rimanere sorpresi nel vedere che ci sono vari tipi di piante che non sono erba, come il trifoglio, l'edera, il tarassaco, il cerastio, le violette e l'acetosa, sono tutte piante comuni che crescono nei nostri giardini, rimanendo morbide e aiutando il prato a sopravvivere durante i periodi di siccità. L'applicazione di un diserbante può uccidere queste piante e lasciare grandi macchie nude, a seconda della grandezza del prato.

Piantare semi di erba su un sito ben preparato, con un buon terreno ed il drenaggio necessario, produrrà un prato sottile in una settimana. Dopo due settimane, l'erba non sarà molto più spessa, ma sarà più alta. E' necessario ora tagliare l'erba con la falciatrice al massimo, così i fili cresceranno con più vigore.

Dopo tre settimane, il prato dovrebbe essere pronto per il taglio settimanale. Si dovrebbe avere un bel prato verde, pronto per l'uso regolare entro un mese. Naturalmente, salvo eventuali condizioni sfavorevoli che rallentino la crescita.

Sii paziente

Il prato va lavorato con cura, non avere fretta.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI