Come controllare i pneumatici per viaggiare in tranquillità

Guida Guida

Ci siamo, l'esodo estivo è alle porte: se anche tu devi affrontare un lungo viaggio in auto per raggiungere la méta delle tue vacanze, sii certo che i pneumatici della tua automobile siano in buono stato per poter viaggiare in sicurezza e tranquillità. 

Ci siamo, l'esodo estivo è alle porte: se anche tu devi affrontare un lungo viaggio in auto per raggiungere la méta delle tue vacanze, sii certo che i pneumatici della tua automobile siano in buono stato, per poter viaggiare in sicurezza e tranquillità

Oltre alla normale manutenzione effettuata durante la revisione obbligatoria, devi dedicare particolare attenzione ai pneumatici perché sono fondamentali per la sicurezza durante il viaggio tanto quanto l'ABS e l'AIRBAG anzi, sono talmente importanti che addirittura il dispositivo di frenatura ABS, senza l’impiego di efficienti pneumatici, perderebbe buona parte della sua efficacia.

Prima di partire ispeziona i pneumatici (in realtà dovresti farlo almeno una volta ogni tre mesi) girando intorno all'auto e facendo attenzione se nel battistrada sono incastrati sassolini, pezzi di vetro, chiodi o altri corpi estranei: appena li noti toglili aiutandoti con un cacciavite. Se invece ti accorgi della presenza di lesioni, tagli o rigonfiamenti sui fianchi della ruota o sul battistrada provvedi a sostituire subito il pneumatico.

Devi effettuare il controllo della pressione sempre prima di lunghi viaggi e “a freddo”, cioè dopo che l’auto è rimasta ferma almeno un'ora, senza dimenticare di controllare anche quella della ruota di scorta. Controllare la pressione dei pneumatici è molto importante perché pressioni insufficienti possono causare perdita di stabilità dell'auto, consumi rapidi e irregolari del battistrada e aumento del consumo di carburante.

Puoi portare il pneumatico alla giusta pressione tu stesso, senza dover necessariamente recarti a una stazione di servizio o da un meccanico: ti basterà usare una pompa a pedale fornita di manometro indicatore.

Non aspettare troppo a sostituire un pneumatico usurato: è prudente cambiarlo prima di arrivare al limite minimo di 1,6 mm di spessore del battistrada.

L'usura irregolare della gomma può essere dovuta ad una imperfetta equilibratura delle ruote oppure ad una irregolarità del sistema frenante o al mal funzionamento delle sospensioni. Ti puoi accorgere del livello di usura dagli indicatori presenti sui moderni pneumatici: si tratta di strisce colorate trasversali che compaiono quando la gomma si consuma e la profondità residua del battistrada scende a 1,6 mm.

Occhio quindi alle ruote della tua auto, guida con prudenza, rispetta il codice della strada e fai buon viaggio!

Tieni sempre in macchina una bomboletta gonfia-gomme d’emergenza: quando fori una gomma e non puoi cambiarla perché non sei in grado o sei sprovvisto della ruota di scorta puoi temporaneamente fare ricorso alla bomboletta che ti permetterà di gonfiare istantaneamente il pneumatico. 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI