Come lavare e stirare il pizzo

Guida Guida

Il pizzo è estremamente delicato. Per lavarlo e stirarlo sono necessari accorgimenti particolari: ecco quali sono!

I bordi e le rifiniture in pizzo sono estremamente delicati e, quando li devi lavare, occorre prendere alcune precauzioni per non rovinarli. Di solito i bordi in pizzo, a meno che non si tratti di centrini interamente ricamati, sono applicati su tessuti facilmente lavabili come il lino o il cotone.

Per evitare che, durante un lavaggio troppo energico, le trame del pizzo possano strapparsi prova a inserire centrini e merletti all’interno di una federa o un sacchetto di stoffa oppure imposta il programma per capi delicati.  

Anche i tuoi capi più preziosi come reggiseni, sottovesti e intimo in pizzo vanno lavati usando un programma delicato in lavatrice e vanno sempre posti all'interno della federa di un cuscino per evitare che si sciupino troppo o che si infilino nella centrifuga rompendosi.
 
Usa prodotti adeguati per pulire, smacchiare e sbiancare i ricami e i merletti e poi, dopo averli strizzati leggermente, provvedi a farli asciugare: per evitare che si sformino, non devi fare altro che stenderli su un piano di polistirolo rivestito con un telo morbido che assorbirà l’acqua in eccesso.

Evita di stendere i merletti e i centrini al sole: è preferibile sempre metterli ad asciugare in una zona a mezz’ombra altrimenti corri il rischio di farli ingiallire.

Per fare riprendere la forma ai tuoi centrini ancora stesi sul piano di polistirolo, punta degli spilli lungo tutto il loro perimetro fino ad ottenere la forma originale, poi passa l’appretto spray  e lascia asciugare. 
 
Non sarà necessario stirare i ricami se li tratterai in questo modo, ma se proprio ci tieni usa il ferro da stiro tiepido: appoggia il centrino o il ricamo su un panno bianco, spruzza l’appretto e passa il ferro tiepido prima sulla parte dritta e poi sul rovescio senza premere troppo.

Un altro metodo per lavare e stirare i ricami consiste nel cucire sopra il ricamo un fazzoletto solo facendo qualche punto e poi nel bagnare e strofinare leggermente con del sapone neutro in modo da pulire il ricamo attraverso il fazzoletto di cotone. Poi basta sciacquare, fare asciugare in piano senza strizzare, quindi stirare il ricamo sul rovescio e infine scucire il fazzoletto. 

Foto © ksushsh - Fotolia.com

Candeggina, no grazie

Evita di candeggiare pizzi e merletti, ti basterà usare un detergente leggero prima di effettuare il lavaggio vero e proprio.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI