Come rimuovere le macchie dai mobili

Guida Guida

Il legno va protetto dal contatto con alcuni prodotti che potrebbero rovinarlo, ecco perché devi cercare di non appoggiare mai sui tuoi mobili dei flaconi di alcool, candeggina, ammoniaca o profumo.

Il legno va protetto dal contatto con alcuni prodotti che potrebbero rovinarlo, ecco perché devi cercare di non appoggiare mai sui tuoi mobili dei flaconi di alcool, candeggina, ammoniaca o profumo. Cerca di non appoggiare mai bicchieri contenenti liquori, alcool e vino direttamente sul tavolo ma usa sempre dei sottobicchieri.

Se per caso ti sei dimenticato di usare dei sottobicchieri ed è rimasto il classico cerchietto appiccicoso cerca di rimuoverlo subito: se è troppo tardi e la macchia ha ormai fatto presa, prova a strofinare la parte rovinata con della trementina oppure, se la macchia è particolarmente ostinata, prova ad usare una miscela di olio e alcool metilico.

Un altro rimedio, un po’ più complicato, è quello di passare sulla macchia dell’alcool metilico, posizionare il pezzo da trattare in verticale e dare fuoco all’alcool facendolo bruciare dal basso verso l’alto: in questo modo otterrai una buona trasparenza della superficie che dovrai poi levigare e rifinire con gommalacca applicata su un tampone. Con gli stessi procedimenti per eliminare le macchie di alcool puoi trattare anche macchie di acqua oppure toglierle passando un panno inumidito con acquaragia, passando poi della cera per mobili.

La rimozione di macchie di inchiostro è difficoltosa poiché i risultati non sempre sono soddisfacenti, puoi provare a tamponare l’inchiostro con carta assorbente, poi passare del latte e usare nuovamente la carta; se non dovesse funzionare prova a trattare la macchia con della varechina o del liquido a base di acido assilico acquistabile in drogheria. Un altro modo per eliminare l’inchiostro è spalmare del burro fino a farlo penetrare nella macchia, applicare sul burro della cenere fine, impastare i due ingredienti pazientemente con un dito e poi rimuoverlo con una lametta senza incidere la superficie.

Per eliminare macchie d’olio strofina più volte uno straccio imbevuto di trielina, se la macchia persiste cospargila con del talco e poi una volta asciutta usa una spazzola.

Dopo aver asportato le macchie trattate ricorda di applicare sempre su tutta la superficie del mobile una vernice protettiva.

Fai molta attenzione a non appoggiare sul tavolo piatti, pentole o zuppiere bollenti poiché il calore provoca gravi danni alla gommalacca.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI