Come organizzare le pulizie di primavera

Guida Guida

Con l’arrivo della primavera arriva anche il momento di pulire a fondo la casa dopo i lunghi mesi invernali. 

Le pulizie di primavera rappresentano l’occasione per una pulizia approfondita di tutta quanta la tua casa dopo il torpore invernale: si spengono i termosifoni, si spolverano tavoli, armadi e divani, si rinfrescano le tende, i tappeti e i materassi, si spalancano finestre e con l’aspirapolvere si passano i pavimenti.

E’ dunque molto importante pianificare bene i lavori per non sovraccaricarsi troppo e stancarsi eccessivamente.

Procedi in modo graduale raggruppando le attività simili: un giorno, ad esempio, dedicati alla pulizia dei vetri delle finestre, il giorno successivi dedicati ai tappeti, un altro ancora al cambio stagionale dell’armadio e via dicendo.

Di seguito trovi un elenco delle attività da svolgere per non rischiare di dimenticare qualche incombenza e senza contattare impresa di pulizie alcuna!

  • Vetri: con dei fogli di giornale intrisi di acqua ed alcool (o aceto bianco) pulisci i vetri evitando di farlo quando vi batte direttamente il sole per non creare aloni
  • Persiane e tapparelle: spolverale con uno straccio umido e smacchiale con acqua e sapone di Marsiglia.
  • Tende: smontale, segui le istruzioni di lavaggio e stirale.
  • Divani e i cuscini: rimuovi le fodere e lavale in lavatrice seguendo le istruzioni di lavaggio. Passa poi l’aspirapolvere per rimuovere lo sporco accumulato.
  • Maniglie di porte e finestre: vanno lucidate con un prodotto specifico e un panno morbido per non graffiarle.
  • Mobili e cornici: spolverale e lucidale con prodotti naturali a base di c’era d’api.
  • Materassi: dopo aver aerato i locali della camera da letto, rivolta i materassi e passa l’aspirapolvere poi, all’aria aperta, battili con un battipanni per essere certa di rimuovere gli acari.
  • Armadio: approfitta del cambio di stagione degli indumenti per pulire a fondo l’armadio e mettere nuove tavolette antitarme. Dopo averli lavato e stirati, separa i vestiti invernali da quelli per la primavera estate buttando quelli vecchi che non ti vanno più bene.
  • Elettrodomestici: pulisci frigorifero e il freezer e lava con acqua e aceto anche i filtri di tutti i tuoi elettrodomestici dopo averli smontati.
  • Caloriferi: dopo aver spendo l’impianto di riscaldamento spolvera i termosifoni, lavali passando una spugna intrisa di acqua e un detergente neutro senza dimenticare di pulire anche la parete dietro i caloriferi.
  • Ragnatele: rimuovile da soffitti e pareti con l’aiuto di una scopa le cui setole hai avvolto in un panno pulito.
  • Tappeti: sbattili all’aria aperta e poi cospargili per un quarto d’ora con del bicarbonato, dopodiché passa l’aspirapolvere, in questo modo eliminerai acari, muffe e cattivi odori.
  • Pavimenti: sgomberali da tappeti e sedie, quindi passa la scopa per togliere la polvere e lo sporco, quindi lavali a seconda del materiale con cui sono fatti (acqua e aceto per pavimenti in cotto, prodotti a base di cera d’api se c’è un parquet).

Ricorda infine di riordinare le riviste in salotto, tutti i giochi dei bambini e di pulire la zona cuccia del tuo animale domestico.

Foto © Picture-Factory - Fotolia.com

Controlla le scadenze

Approfitta delle pulizie di primavera per mettere in ordine la dispensa e la cassetta per le emergenze e controllare le scadenze di alimenti e medicine
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI