Come lavare maschera, pinne e altri oggetti usati in spiaggia

Guida Guida

Al rientro dalle tue vacanze al mare ti tocca pulire gli oggetti che hai usato in spiaggia: ecco come fare per conservarli al meglio!

Vacanze terminate? Certamente avrai iniziato a fare il bucato dei vestiti indossati al mare ma anche gli oggetti e i giocattoli per bambini usati in spiaggia devo essere ripuliti da salsedine, cloro, sabbia e crema solare.

Per poter riutilizzare nelle tue prossime vacanze maschera e pinne, paletta e secchiello ma anche sdraio e ombrelloni portatili devi cercare di pulirli in modo adeguato esattamente come si fa per i teli mare e i costumi da bagno.

I teli mare e gli asciugamani vanno lasciati in ammollo in acqua e aceto per qualche ora per ammorbidirne le fibre e poi sciacquati e lavati a bassa temperatura in lavatrice usando un detersivo neutro.

Allo stesso modo i costumi da bagno vanno lasciati in ammollo tutta la notte in una bacinella di acqua e crusca. Al mattino seguente vanno insaponati con del sapone di Marsiglia, poi nuovamente sciacquati con acqua e aceto e infine lavati in acqua e ammorbidente neutro.

Per ripulire maschera da sub, occhialini e pinne da sabbia e salsedine che rischierebbero di graffiare le superfici immergile per almeno un’ora in un catino contenete acqua e detersivo per capi delicati, risciacqua e poi effettua un secondo risciacquo con acqua e aceto.

Fai asciugare pinne maschera e boccaglio all’aperto sistemandoli all’ombra, al riparo dai raggi diretti del sole e, una volta asciutti, riponili in buste di plastica.

Versa nelle buste un po’ di borotalco per impedire a pinne e maschera di indurirsi e spaccarsi: agita le buste in modo che il borotalco si distribuisca per bene sulla maschera e all’interno delle pinne.

La maschera e gli occhialini possono anche essere lavati con acqua e shampoo oppure acqua e detersivo per piatti in grado di sgrassare le lenti.

Per eliminare la patina viscida dalle pareti della piscina gonfiabile oppure dal salvagente e dai braccioli usati dai tuoi bambini lavali con acqua e amuchina, quindi prima di sgonfiarli lasciali asciugare bene all’aria aperta ma sempre all’ombra, poi sgonfiali, cospargili di borotalco e ripiegali per bene.

Le sedie sdraio e gli ombrelloni portatili, come pure le stuoie usate per sdraiarsi sulla sabbia, possono essere pulite strofinando una pastella composta da bicarbonato e acqua, poi vanno risciacquate e lasciate asciugare all’aria aperta prima di essere ripiegate e avvolte in teli di plastica per proteggerle dalla polvere.

Paletta, secchiello e formine usate dai tuoi bambini per giocare con la sabbia possono essere pulite e disinfettate sciacquandole in acqua e amuchina.

Foto © Gabriele Maltinti - Fotolia.com

Il trucco del dentifricio

Per impedire che al momento dell’uso le lenti della maschera da sub o degli occhialini si possano appannare, spalma del dentifricio e lascialo seccare, quindi risciacqua abbondantemente per eliminare ogni residuo della pasta.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI