Come eliminare l'odore di muffa dal bucato

Guida Guida

A volte capita che il bucato, nonostante i ripetuti lavaggi, continui ad avere un cattivo odore causato dalla muffa: vediamo come si può eliminare.

Può capitare che il bucato appena fatto abbia un cattivo odore: asciugamani e i vestiti prendono l'odore di muffa dalla lavatrice oppure causato dall'umidità presente nell’ambiente dove vengono stesi ad asciugare.

Per risolvere il problema si può tentare di usare prodotti specifici per la pulizia della lavatrice ed eliminare l’eccesso di umidità presente negli ambienti adibiti a lavanderia.

Un metodo molto semplice consiste nel lavare il bucato maleodorante con dell’aceto bianco: dopo averlo inserito nella lavatrice aggiungi una o due tazze di aceto e procedi a lavaggio ad alta temperatura senza usare detersivo o ammorbidente. Ovviamente questo consiglio è valido per capi che reggono le alte temperature come ad esempio gli asciugamani in cotone.

Dopo il primo lavaggio a base di aceto fai partire il lavaggio con il solito detersivo oppure con del bicarbonato, usando sempre l'acqua alla temperatura più alta possibile. Quindi asciuga il bucato nell'asciugatrice usando un ciclo a calore elevato oppure stendilo all’aria aperta in modo che si asciughi al sole.

In alternativa all'aceto puoi procedere usando dell’ammoniaca aggiunta durante il ciclo di risciacquo: usa solo il detersivo senza aggiungere ammorbidente o altri prodotti e imposta una temperatura di lavaggio elevata

Se nonostante il ricorso ad uno di questi due metodi i panni dovessero ancora avere odore di muffa ti conviene lasciare gli asciugamani in ammollo per una notte intera: riempi la lavatrice con una quantità di acqua calda sufficiente in modo che i panni siano completamente immersi e versa una tazza di ammoniaca. La mattina successiva aggiungi un detersivo privo di candeggina, acido o cloro e completa il programma della lavatrice.

Prima di procedere ad uno di questi metodi di lavaggio verifica che l’odore di muffa non provenga dalla lavatrice stessa. In tal caso, prima di introdurre qualsiasi capo fai un ciclo a vuoto con solo acqua calda e due tazze di candeggina.

Tieni infine presente che usare un detersivo da bucato contenente candeggina o un additivo antibatterico può aiutare a combattere l'odore di muffa e a prevenirne la formazione.

Foto © Africa Studio - Fotolia.com

Candeggina vs ammoniaca

Non mischiare mai candeggina ed ammoniaca nello stesso ciclo di lavaggio perché queste due sostanze reagiscono formando gas cloro, che è velenoso e potenzialmente mortale
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI