Come smacchiare gli indumenti

Guida Guida

Prima di lavare qualsiasi indumento è fondamentale trattare in maniera opportuna le eventuali macchie!

Prima di lavare qualsiasi indumento è fondamentale trattare in maniera opportuna le eventuali macchie altrimenti, il semplice lavaggio a mano o in lavatrice non eliminerà del tutto l’alone di sporco.

Di seguito puoi trovare alcuni suggerimenti per smacchiare i tuoi capi prima di effettuare il lavaggio.

Per trattare lo sporco con il prodotto specifico è opportuno conoscere il tipo di macchia con cui si ha a che fare. Le chiazze di sporco, infatti, si possono suddividere in macchie depositate, assorbite e tenaci.

Al primo tipo di macchia appartengono tutte quelle sostanze dense che non penetrano nel tessuto come la vernice o la maionese, le macchie assorbite invece sono quelle che penetrano nel tessuto come accade quando ci si sporca con del succo di frutta, dell’inchiostro o del vino rosso. Le macchie di fango o dovute ad elementi appiccicosi appartengono invece al gruppo di macchie tenaci.

La smacchiatura va effettuata anche sulla biancheria prima del lavaggio: ricordati sempre di insaponare colli e polsini delle camicie prima di metterle in lavatrice.

Quando avrai identificato a che tipo di categoria appartiene la macchia potrai usare il procedimento più idoneo, ricordandoti però di spazzolare l’indumento prima di trattarlo.

Accertati che la superficie su cui lavori sia pulita, quindi disponi la parte macchiata dell’indumento su un panno bianco e prepara un tampone di stoffa intingendolo nella soluzione specifica per la macchia. Smacchia sul rovescio partendo dal bordo esterno verso l’interno evitando di strofinare perché il tessuto potrebbe perdere colore, quindi procedi al lavaggio.

Le soluzioni smacchianti più comuni si ottengono mischiando tre parti di acqua con una parte o di acqua ossigenata o di ammoniaca o di aceto bianco o di acido borico, tutti ottimi decoloranti.

Altri smacchiatori comuni sono l’acetone, usato per sciogliere lo smalto e i collanti, ma che non deve essere impiegato su tessuti sintetici; il sale da cucina che, unito al limone, smacchia e sbianca; il talco che ha un forte potere assorbente e la trielina che elimina le macchie di grasso.

Foto © Africa Studio - Fotolia.com

Se ti è possibile cerca di rimuovere subito la macchia quando è ancora fresca: farai molta meno fatica.

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI