Come riparare una cornice

Guida Guida

Riparare la cornice di un quadro o di uno specchio non è un compito difficile, spesso si tratta di fare un piccolo intervento per risaldare le giunture o sostituire gli occhielli.

Riparare la cornice di un quadro, di uno specchio o di una fotografia a cui sei particolarmente affezionata non è un’impresa impossibile, da affidare solamente alle mani esperte di un restaurare, molto spesso sono sufficienti piccoli interventi per ridonarle stabilità e splendore.

Uno dei difetti più frequenti da riparare riguarda le giunture: se un giunto obliquo si allenta o si rompe applica della colla per rinsaldarlo, usa poi del nastro adesivo di carta con cui avvolgere la cornice, sia in senso orizzontale che verticale, per tenere ferma la saldatura. Se necessario aggiungi anche qualche chiodo per rinforzare la struttura oppure, nel caso di cornici di dimensioni significative, usa delle staffe o degli angoli in acciaio.

A volte, a dover essere sostituiti, sono gli occhielli con cui la cornice si appende al muro: prova a montare occhielli filettati dopo aver rimosso il vetro dalla cornice per non rischiare di romperlo mentre avviti l’occhiello

Se ti risulta faticoso avvitare l’occhiello direttamente sul legno, aiutati con delle pinze, un martello e un chiodino.

Se la cornice si sta deteriorando, prova ad intervenire con della resina epossidica: fai prima un calco della parte da riparare applicando la resina su una zona della cornice non danneggiata, rimuovi poi la resina quando è ancora morbida e lasciala asciugare per un giorno. Versa quindi nello stampo così formato dell’altra resina per creare il blocco che, una volta seccato, andrà tagliato, modellato e inserito nella parte mancante della cornice.

Per sostituire un vetro rovinato, ti conviene invece affidarti ad un vetraio comunicandogli le misure esatte della cornice che devono essere leggermente inferiori rispetto quelle della scanalatura di appoggio: mentre prendi le misure assicurati che la cornice sia in posizione perpendicolare.

foto © umberto leporini - Fotolia.com

 

Le componenti di una cornice

Di solito le cornici sono costituite dai giunti obliqui, dalla scanalatura per vetro e da un fondo in truciolato fissato al telaio con delle graffette: se queste ultime si allentano non aspettare troppo a sostituirle ma fallo appena possibile.
 

Per essere sempre aggiornato sugli ultimi contenuti di DeAbyDay, clicca sulla nostra Homepage!
Casa e fai da te
SEGUICI